Home

Il ministro Fedeli alla Sapienza: disordini tra studenti e polizia

Disordini alla Sapienza in seguito al convegno con il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli. Un corteo di studenti,  che ha chiesto di poter entrare nel plesso in cui era in corso l’incontro, è stato bloccato dalle forze dell’ordine.

Venerdì mattina, nella facoltà di Lettere dell’università capitolina, era in corso il convegno “Dopo la riforma: università italiana, università europea?”, promosso dall’associazione Treelle quando alcuni studenti hanno cercato di violare la barriera delle forze dell’ordine per poter entrare nell’edificio, gridando “Fuori i padroni dall’università”.

“Ci sono stati momenti di tensione – hanno riferito alcuni testimoni – ma hanno avuto una breve durata”. Cinque persone però sono riuscite ad introdursi, nonostante la presenza degli agenti, e hanno interrotto il convegno. Hanno preso la parola al posto dell’oratore: “Voi avete organizzato questo convegno in questo luogo senza avvisare gli studenti. Avete invitato il ministro Gelmini qui dentro”, ha detto ad alta voce una ragazza criticando le politiche degli ultimi anni per quanto riguarda l’università.

“C’è un convegno in corso. Se mi chiedete un incontro sui precari, lo facciamo. Prendete un appuntamento e venite al ministero”, ha detto il ministro Fedeli agli studenti.

La questura ha comunicato che “quaranta persone sono state identificate e, vagliate le loro posizioni, anche grazie alla immagini riprese dalla polizia scientifica, saranno denunciati all’autorità giudiziaria”. Presente al convegno anche l’ex ministro Maria Stella Gelmini.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

'Ndrangheta, 18 fermi nel Reggino: c'è anche un sindaco - https://t.co/2TlwnhLOEI

Rapina in villa a Lanciano, il medico aggredito: "Pensavo che ci ammazzassero" - https://t.co/Qy0cnTDF2W

Di Maio: "Jobs Act? Una riforma folle che umilia le persone" - https://t.co/Gj4GLhMeph

Migranti e sicurezza, Salvini: "No asilo a richiedenti pericolosi o condannati" - https://t.co/tYzWooVHvU

Condividi con un amico