Aversa

Aversa, parcheggi tribunale: D&T ripropone area mercatale di Via De Nicola

Aversa – “Se la politica aversana avesse applicato le nostre proposte non ci sarebbe stato bisogno di ‘Striscia la Notizia’ e Aversa non sarebbe diventata, agli occhi dell’intera nazione, la città dei parcheggiatori abusivi”. Così in una nota l’associazione “Democrazia & Territorio che interviene sul caos parcheggi nelle vicinanze del tribunale di Napoli Nord in Aversa.

Com’era ampiamente ipotizzabile, l’insediamento del Tribunale ha contribuito pesantemente a congestionare l’area nord di Aversa. La mancanza di parcheggi e di un piano traffico ad hoc ha fatto sì che questa parte della città soffra quotidianamente a causa della sosta selvaggia, rendendo la vita dei residenti un inferno.

L’associazione “Democrazia & Territorio”, prevedendo in anticipo la problematica, lanciò l’allarme, esortando le passate Amministrazioni ad un immediato intervento. Ma purtroppo tale appello passò in sordina. Vista la situazione da tempo, e non da ora, fuori controllo decise di affrontare il problema, proponendo un ‘Piano di mobilità a servizio del Tribunale’, un progetto di parcheggi e servizio navetta per rendere l’intera zona del Palazzo di Giustizia normanno priva di traffico e caos.

Il progetto fu avanzato all’amministrazione Saglioccco e al commissario prefettizio, oltre ad essere presentato in varie occasioni pubbliche, l’ultima delle quali un incontro con i cittadini tenutosi presso la caffetteria ‘Pink House’ il 5 marzo 2016. Il piano può essere avviato in pochissimo tempo.

Prevede di utilizzare come parcheggio l’area adibita alla fiera settimanale del sabato, allocata in via De Nicola, nei pressi dell’uscita dell’asse mediano di Aversa Nord, cui va aggiunto lo standard comunale adiacente. In tutto, più di 1000 posti auto. Un servizio navetta collegherà tali aree con il Tribunale, grazie ad un percorso tutto interno, di breve durata, sia in termini di distanza che di tempistica. Si eviterebbero ingorghi su viale Europa e nelle arterie adiacenti gli Uffici giudiziari, quelle interessate dalla sosta selvaggia. La sostenibilità economica sarebbe garantita dal costo del biglietto. Pertanto, rimane solo l’onere di stipulare un accordo con l’Ente che si occupa del trasporto.

L’associazione, quindi, oltre riproporre il piano alla città e all’attuale Amministrazione comunale, accoglie con soddisfazione l’iniziativa dell’opposizione che, nonostante la magagna di non aver mai menzionato D&T, prendendosi meriti non suoi, ha sposato il progetto e si appresta a presentarlo nel prossimo civico consesso. La speranza, o l’illusione, è che non passino altri anni per la soluzione del problema traffico, sosta selvaggia e parcheggiatori abusivi nei pressi del Tribunale di Aversa.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

"Liberamente per Sant'Arpino", il nuovo movimento che si propone come alternativa - https://t.co/NphaapwCDA

Napoli, sulle note della Nuova Orchestra Scarlatti il movimento e i respiri di Caravaggio - https://t.co/GOz3HofdDt

Camorra e slot machine nell'agro aversano: udienza d'appello il 18 giugno - https://t.co/cI0gL4GgDo

Casapesenna, Consiglio su bilancio di previsione: Prefettura chiede chiarimenti - https://t.co/sFPhzDHkQM

Condividi con un amico