Aversa

Aversa, opposizione abbandona aula: “Morte della democrazia”. Galluccio: “Erano mozioni superate”

Aversa – Doveva essere una seduta di Consiglio comunale dedicata alle opposizioni, con la discussione di mozioni e interrogazioni presentate dai suoi rappresentanti. Dopo due mozioni, però, sono state proprio le opposizioni ad abbandonare l’aula consiliare per protesta contro il presunto mutismo della maggioranza. È stata una seduta di consiglio comunale che ha fatto registrare l’ennesima polemica tra maggioranza e opposizione con il solito muro contro muro.

“Ci siamo scontrati – ha dichiarato il consigliere comunale ed ex parlamentare centrista Paolo Santulli – con un muro di gomma. Non c’è più dibattito politico nemmeno dove dovrebbe esserci come in un’aula consiliare. Siamo alla morte della democrazia”.

“La maggioranza – gli ha fatto eco il capogruppo di Fi Gianpaolo Dello Vicario, firmatario delle due mozioni discusse, quelle relative al parco urbano nella Maddalena e all’igiene urbana – ha deciso di umiliarci adottando il mutismo. Un silenzio tombale. Una seduta imbarazzante. Se non cambiano atteggiamento non chiederemo più sedute di consiglio, almeno ne beneficeranno le casse comunali. Il sindaco continua a declinare le sue dichiarazioni al futuro, ma è un futuro remoto. Ha parlato solo il collega Isidoro Orabona che ha anche votato a favore della mozione sulla Maddalena, dimostrando grande sensibilità”.

“Un consiglio comunale così è solo un costo per le casse del municipio. L’opposizione – ha dichiarato l’esponente azzurro Isidoro Orabona, omonimo del consigliere di maggioranza –presenta mozioni e ti aspetti una maggioranza che frantumi le stesse; invece, a parte casi isolati, ti accorgi che il silenzio totale dei consiglieri di maggioranza che determinano una assenza totale del dibattito è causato dall’impegno che gli stessi silenti consiglieri profondono nello spasmodico utilizzo dei propri smartphone. Chiedo pubblicamente al sindaco di provare ad arginare tale, per chi assiste, fastidiosissimo modus operandi provando a proporre che prima dell’inizio del consiglio comunale tutti i componenti dell’assise spengano i propri smartphone, come si usa fare in aereo. Diversamente, qualora ciò non trovi riscontro, ma sono sicuro che ciò non avverrà, chiedo al gruppo di forza Italia di non essere più presente in consiglio comunale così che si possa cominciare a risparmiare soldi”.

Di tutt’altro avviso Michele Galluccio di Forza Aversa che ha affermato: “L’opposizione ha presentato mozioni superate dai fatti, inutili da discutere. Non è vero che siamo stati zitti. Solo io sono intervenuto almeno tre volte. Forse i erano scocciati e volevano andare via, solo così può spiegarsi l’abbandono dell’aula da parte loro”.

“E stato fatto almeno un intervento per ogni mozione. La linea della maggioranza, infatti, -ha dichiarato il capogruppo consiliare del movimento Noi Aversani Nico Nobis – era di illustrare la posizione con un solo intervento. Inoltre, su due sole mozioni trattate è decisamente pretestuoso parlare di mutismo, soprattutto perché interventi si sono avuti e non solo uno per mozione. Forse hanno colto l’occasione, pretestuosa, per andarsene e far sciogliere la seduta”.

Per la cronaca, le due mozioni discusse e bocciate erano relative all’istituzione di un parco urbano nella Maddalena e alcune innovazioni nel servizio di igiene urbana.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

I familiari delle vittime innocenti di camorra si appellano a Salvini: "Calpestati i nostri diritti" - https://t.co/OD1hX1GgqI

Casaluce, la Pro Loco premia l'atleta Giovanni Improta - https://t.co/O3tRN9HOMC

Aversa, De Angelis: "In arrivo nuovi gettacarte lungo le strade" - https://t.co/nCfFNRtfHe

Bancarotta fraudolenta, arrestato l'immobiliarista aversano Giuseppe Statuto - https://t.co/Y9Z36RHdWQ

Condividi con un amico