Aversa

Aversa, arresto De Cristofaro: la maggioranza va avanti e lavora al bilancio

Aversa – «La misura cautelare scattata nei confronti di Enrico de Cristofaro ha sconvolto l’intera comunità. Esprimiamo solidarietà all’uomo ed alla famiglia e siamo certi, conoscendo la sua integrità morale e professionale che, nel più breve tempo possibile verrà fatta chiarezza».

Ad affermarlo in una nota gli assessori: Federica Turco, Alfonso Oliva, Gianpaolo Pisciotta, Tiziana d’Aniello, Francesca Sagliocco, Paolo Galluccio, Michele Ronza e i consiglieri comunali: Augusto Bisceglia, Domenico Palmieri, Francesco di Palma, Michele Galluccio, Raffaele de Gaetano, Daniele Paolo Sbano, Danila de Cristofaro, Francesco di Virgilio, Renato Oliva, Mario Tozzi, Isidoro Orabona, Nico Nobis, Carmine Palmiero, Stefano di Grazia, Francesco Sagliocco. «Attendiamo ansiosi e molto fiduciosi –concludono – l’esito delle indagini della magistratura che, quale organo garante della legalità, con scrupolo ed attenzione porterà avanti il proprio lavoro».

In seno alla maggioranza, intanto, dopo le parole di circostanza, al di là del timore di andare avanti senza la figura del sindaco che, comunque, fungeva da punto di riferimento e da sintesi delle diverse posizioni presenti nella coalizione, secondo indiscrezioni fondate, sarebbe in atto una forte polemica tra il gruppo di Noi Aversani, al quale fa riferimento la vicesindaca Federica Turco, e gli uomini più vicini al sindaco, attualmente sospeso, Enrico De Cristofaro. Secondo questi ultimi, infatti, la situazione venutasi a creare sarebbe stata quasi auspicata dai rappresentanti di Noi Aversani per prendere ‘possesso’ dell’amministrazione della città.

«Si tratta – avrebbero risposto i compagni di partito della Turco – di una situazione che nessuno di noi si augurava. Oggi, auspicando che tutto vada per il verso giusto al primo cittadino Enrico De Cristofaro, non possiamo non andare avanti nel governo della città proprio per rispetto ad essa e ai suoi cittadini. Un governo che, come avvenuto sino ad ora, sarà di natura collegiale, d’intesa con tutte le forze politiche che compongono la coalizione premiata dagli elettori la scorsa estate».

Una decisione presa anche nel tentativo di cercare di evitare il commissariamento, anche tenuto conto della fresca fallimentare esperienza in questo senso, quando, nel settembre del 2015, il civico consesso fu sciolto non essendo riuscito la coalizione dell’allora sindaco Giuseppe Sagliocco ad approvare il bilancio nel tempo assegnato dal prefetto.

La macchina amministrativa sta, intanto, facendo il proprio corso. Nella mattinata di ieri, infatti, il collegio dei revisori dei conti ha dato il proprio parere favorevole alle bozze di bilancio 2017 e pluriennale, che già avevano ricevuto il via libera dalla giunta comunale. Ora i documenti contabili saranno a disposizione dei consiglieri comunali (che potranno presentare degli emendamenti) prima di essere portati per la discussione e l’eventuale approvazione in consiglio comunale.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, abbattimento di pini a rischio nel Parco Pozzi https://t.co/mZ8pTOuGtU

70 anni Dichiarazione Diritti dell’Uomo: a Napoli unica tappa italiana di Human Rights Film https://t.co/zIRfdYatjr

Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto https://t.co/JvAHFfXVtL

Napoli - Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto (10.05.18) https://t.co/afciQg3PvQ

Condividi con un amico