Benevento Prov.

Pizzo sui vigneti, 5 arresti nella Valle Telesina

Solopaca (Benevento) – Cinque arresti per furto ed estorsione. All’alba i carabinieri della compagnia di Cerreto Sannita hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare a padre e figlio di Solopaca, Annibale ed Antonio Zotti, e Raffaele Cavaiuolo, anch’egli di Solopaca; Giovanni Coletta di Castelvenere e Guglielmo Labagnara di Guardia Sanframondi. Risultano indagate anche altre persone.

Secondo gli inquirenti gli arrestati avrebbero chiesto il pizzo sulle piantine di viti innestate, nonché si sarebbero verificati alcuni casi di furto, sempre inerentemente l’innesco di nuove piantine su vigneti nuovi. Imprenditori agricoli vessati e minacciati. Qualora non avessero proceduto a pagare la somma di denaro richiesto, sarebbe scattato il cosiddetto “taglio delle viti”.

Il provvedimento recepisce gli esiti di un’articolata indagine, condotta tra i mesi di agosto 2014 e aprile 2016, finalizzata a far luce sulle attività criminose poste in essere da un gruppo stabile di persone, alcune delle quali già legate al disciolto gruppo criminale dei ‘solopachesi’, operante nei territori della Valle Telesina sino alla metà degli anni 2000.

In particolare, i militari dell’Arma – prendendo avvio da numerose denunce di danneggiamento sporte da imprenditori e proprietari agricoli della zona – hanno raccolto, sotto la direzione dei magistrati della Procura, elementi idonei a dimostrare la presenza di un’attività estorsiva radicata da tempo sul territorio e incentrata sulla principale realtà economico-sociale dell’area zona: la coltivazione delle viti.

Al riguardo, è emerso che gli imprenditori agricoli, operanti nei territori dei comuni di Guardia Sanframondi, Castelvenere Solopaca e Cerreto Sannita, che rifiutavano il pagamento di tangenti di natura estorsiva per il servizio di ‘guardiania’, subivano consistenti danni economici tramite il taglio delle viti, incendi dolosi o il furto dell’attrezzatura da lavoro.

Nel corso dell’indagine, denominata “San Filippo”, in quanto la ricorrenza indicava il termine ultimo di pagamento della tangente, è stato inoltre sequestrato un fucile da caccia, asportato presso un’abitazione di Solopaca ed utilizzato dal sodalizio criminoso, 600 grammi di marijuana, nonché arrestate 3 persone in flagranza del delitto di furto.

L’indagine ha consentito di disvelare gravi condotte poste in essere, a tappeto, ai danni di produttori vinicoli e proprietari di vigneti del Beneventano, comparto di particolare valore e pregiatezza e individuare i soggetti autori dei reati.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, abbattimento di pini a rischio nel Parco Pozzi https://t.co/mZ8pTOuGtU

70 anni Dichiarazione Diritti dell’Uomo: a Napoli unica tappa italiana di Human Rights Film https://t.co/zIRfdYatjr

Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto https://t.co/JvAHFfXVtL

Napoli - Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto (10.05.18) https://t.co/afciQg3PvQ

Condividi con un amico