Home

Ladri entrano nel ristorante, titolare imbraccia fucile e ne uccide uno

Tragedia in provincia di Lodi, a Casaletto Lodigiano, dove una persona ha perso la vita in seguito ad un tentativo di furto. Dei malviventi sono entrati in un bar-ristorante della zona, nella notte tra giovedì e venerdì, ma il titolare dell’attività accortosi della loro presenza, ha aperto il fuoco e ha ucciso uno dei ladri.

La vicenda si è verificata all’Osteria dei Amis di Gugnano, frazione di Casaletto Lodigiano. L’uomo, Mario Cattaneo, ha raccontato che erano almeno tre i banditi che intorno alle 3.30 di notte hanno fatto irruzione nel suo locale, l’unico pubblico del paese. Per difendersi, il titolare ha imbracciato il fucile da caccia, e in seguito ad una colluttazione, ha aperto il fuoco sparando ad uno dei ladri che è morto sul colpo.

Il ristoratore, che ha l’appartamento al piano superiore del bar, ha raccontato di essere stato svegliato dall’allarme del locale e di essere sceso a controllare cosa stesse succedendo. L’uomo si è ritrovato faccia a faccia con i banditi.

Sul luogo sono intervenuti i militari dell’Arma della caserma locale che stanno compiendo i rilievi necessari per far luce su quanto accaduto.

Hanno informato che il corpo della vittima è stato trovato nei campi vicino al cimitero, a circa 200 metri dall’osteria, seminudo e senza documenti. Non è escluso che i complici nella fuga abbiano trascinato via il compagno con loro abbandonandolo poi nella stradina di campagna e spogliandolo di tutto per non renderlo riconoscibile.

Il titolare del bar è stato portato prima in ospedale per essere medicato e successivamente in caserma per essere sentito dai carabinieri.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, abbattimento di pini a rischio nel Parco Pozzi https://t.co/mZ8pTOuGtU

70 anni Dichiarazione Diritti dell’Uomo: a Napoli unica tappa italiana di Human Rights Film https://t.co/zIRfdYatjr

Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto https://t.co/JvAHFfXVtL

Napoli - Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto (10.05.18) https://t.co/afciQg3PvQ

Condividi con un amico