Home

Furti e rapine con spaccate, presa la “banda degli estintori”

Estintori, mazza di ferro e piede di porco era il kit della banda che per mesi ha terrorizzato i gestori di sale giochi e negozi di telefonia della provincia di Torino.

A smantellarla sono stati i carabinieri del comando provinciale che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di dieci persone, ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata a sequestro di persona, furti, rapine e ricettazione.

Oltre trenta i colpi di cui sono accusati. Il provvedimento scaturisce da un’indagine iniziata nel giugno 2016 e conclusasi nel dicembre 2016. La banda è ritenuta responsabile di spaccate a negozi di telefonia e ditte, rapine con sequestro di persona in sale giochi, furti e ricettazione di auto.

In caso di inseguimento con i carabinieri, il diktat del capo era di scaricare il contenuto di uno o più estintori, creando una nube, contro gli inseguitori per poi sparire nella nebbia di polvere bianca.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

'Ndrangheta, 18 fermi nel Reggino: c'è anche un sindaco - https://t.co/2TlwnhLOEI

Rapina in villa a Lanciano, il medico aggredito: "Pensavo che ci ammazzassero" - https://t.co/Qy0cnTDF2W

Di Maio: "Jobs Act? Una riforma folle che umilia le persone" - https://t.co/Gj4GLhMeph

Migranti e sicurezza, Salvini: "No asilo a richiedenti pericolosi o condannati" - https://t.co/tYzWooVHvU

Condividi con un amico