Sant’Arpino

Sant’Arpino, partono le attività del Centro Diurno Polifunzionale

Grazie al supporto dell’amministrazione comunale retta dal sindaco  Giuseppe Dell’Aversana sono finalmente ripartite mercoledì 15 febbraio le attività del centro diurno polifunzionale per i minori di Sant’ Arpino. Il progetto, nato nel 2008 con i fondi della Legge 328/00 dell’Ambito Territoriale C6 ha riscosso con il passare degli anni notevole interesse da parte di tutta l’utenza interessata. Per dare una continuità ad un servizio richiesto espressamente dalla cittadinanza anche quest’ anno il progetto, gestito dalla cooperativa sociale “German” di Succivo, è stato finanziato per una parte con fondi dell’ambito socio sanitario C6 e con l’altra parte con fondi a bilancio comunale.

Sede del centro la scuola elementare ‘De Amicis’ dove le attività verranno svolte dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 19, fino al prossimo 15 luglio. I minori che partecipano alle attività sono quaranta, tutti di età compresa tra i 6 e i 14 anni e sono stati segnalati dai servizi sociali e dalle scuole, che hanno scelto minori che hanno bisogno di una particolare attenzione durante il loro percorso di crescita formativa.

Le attività prevedono progetti di socializzazione orientati all’ acquisizione dell’autonomia e alla prevenzione psicosociale del disagio attraverso laboratori di manualità ed espressività, attività ludiche, culturali, sportive e di animazione, sostegno scolastico ed escursioni presso: il Museo Archeologico Agro Atellano, l’associazione “Un Cavallo per Amico”, visita guidata al Palazzo Reale di Caserta, proiezione cinematografica al Cinema Teatro Lendi.

“Per noi è sempre stata una priorità – hanno dichiarato il sindaco Giuseppe Dell’ Aversana e l’assessore Salvatore Lettera – garantire il diritto allo studio a tutti i bambini anche a chi è meno fortunato e a chi non ha le possibilità per farlo, e permettere loro di avere un futuro sereno. Fin dal nostro insediamento abbiamo posto in primo piano questa esigenza e, come emerge dal nostro programma politico, questa sarà solo una delle tante iniziative che la nostra amministrazione realizzerà per i minori. Garantire il fondamentale diritto allo studio deve rappresentare necessariamente un obiettivo prioritario perché i bambini abbiano le basi e gli strumenti per rendere migliore il mondo nel quale viviamo e per realizzare quello in cui credono, perché solo in questo modo si può rendere migliore la società nella quale viviamo. Il nostro operato muove dalla certezza che, solo investendo sulle nuove generazioni, che hanno grandi valori, un entusiasmo coinvolgente e che, soprattutto, mostrano la voglia di realizzare ciò in cui credono, si potrà migliorare la nostra società e guardare con rinnovato ottimismo al futuro”.

“E’ questo l’obiettivo – concludono – che ci siamo posti con l’avvio del progetto e che, siamo certi, avrà un grande riscontro e renderà felici molti bambini che, oltre a studiare, avranno la possibilità di divertirsi e trascorrere ore di spensieratezza insieme agli operatori e ai loro coetanei”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sant'Arpino, "Libera Mente" incontra i cittadini e raccoglie le loro istanze - https://t.co/zfduZefsZ9

Migranti "scaricati" al confine. Salvini: "Vergogna internazionale". La Francia: "Non lo faremo più" - https://t.co/3bVem0mHtU

Pompei, scoperta nuova iscrizione: l'eruzione a ottobre e non ad agosto - https://t.co/em7JOKvebA

Tap, il ministro Lezzi: "Troppo costoso fermarlo". Comitato: "Eletti M5S si dimettano" - https://t.co/cqu0GBJOyv

Condividi con un amico