Orta di Atella

Orta di Atella, raccolta differenziata: il Cite paga gli stipendi alle maestranze

“Sul cantiere di Orta di Atella, nonostante i ritardi di mesi accumulati dal Comune nel versare i canoni per il servizio di raccolta rifiuti, il Consorzio Cite, con grande sacrificio, riesce a rispettare gli impegni con le maestranze. E lo ha fatto anche per il mese di gennaio, tant’è che il pagamento degli stipendi è stato effettuato”. A parlare sono i vertici del Consorzio Cite.

“La situazione che abbiamo ad Orta di Atella – sottolineano dal Consorzio – è davvero paradossale. Il Comune non versa i canoni da mesi, mentre il Cite, nonostante le mille difficoltà, fa fronte agli impegni con i lavoratori. E parliamo di cifre considerevoli. I lavoratori, però, con le inadempienze dell’ente pubblico non c’entrano. Così come non ha responsabilità il Cite, ma di certo non possiamo permettere che siano sempre i lavoratori a rimetterci”.

Al fine di poter far fronte regolarmente al pagamento delle spettanze più volte è stato sollecitato l’Ente locale ma non c’è stato alcun riscontro. I ritardi accumulati dal Comune di Orta di Atella, mettono in difficoltà l’azienda. Di questa situazione è stata informata anche la Prefettura ma, nonostante i diversi incontri, lo stato dei fatti non muta.

 “Ci auguriamo – concludono i vertici del Consorzio Cite – che il Comune faccia la sua parte corrispondendoci quanto dovuto così non ci saranno più ritardi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico