Aversa

Aversa, le associazioni: “Via il luna park dal Parco Pozzi…o lo invadiamo!”

Aversa – «Nel caso in cui entro il 28 febbraio prossimo non si liberi il Parco Pozzi dal luna park siamo pronti all’invasione pacifica del Parco stesso». A proporlo una serie di associazioni cittadine dopo che i titolari delle giostre presenti nell’area verde hanno chiesto all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enrico De Cristofaro «la riassegnazione permanente o per un lungo termine dell’aiuola ove attualmente è già installata una parte delle attrazioni all’interno del Parco Pozzi». Insomma, come molti avevano paventato, dopo aver avuto l’autorizzazione per uno stazionamento dal 21 dicembre 2016 al 29 gennaio 2017 e, successivamente, sino al prossimo 28 febbraio, la famiglia Cioffi, titolare delle giostre, ha inviato una nuova richiesta al sindaco e all’assessore all’Ambiente, Tiziana D’Aniello.

Ed ecco che, come già avvenuto per la prima proroga, si registra una vera e propria sommossa nella coalizione di otto liste civiche di ispirazione di centro destra che sostiene l’attuale amministrazione. Ad innalzare le barricate sono i rappresentanti di Noi Aversani che possono vantare quattro consiglieri comunali e due assessori tra cui la vice sindaca.

In precedenza si erano dichiarati contro anche i vertici provinciali e locali del Wwf e diverse organizzazioni che ora minacciano di occupare simbolicamente il parco pubblico.

I contrari evidenziano come, a loro avviso, non era opportuno sin dall’inizio far ritornare nel Parco Pozzi messo a nuovo con una spesa di circa tre milioni di euro con fondi europei le giostre il cui titolare ha un contenzioso in atto con l’ente. Eccezioni che, evidentemente sono stati più deboli delle spinte che hanno dato diversi esponenti della maggioranza. Alla fine il sindaco ha capitolato alla volontà di un assessore e di un consigliere in particolare ed ora rischia di trovarsi contro buona parte della maggioranza e, quello che più conta, la stragrande maggioranza della città e delle associazioni ambientaliste cittadine.

La nota della famiglia Cioffi sarà oggetto di discussione, su iniziativa del consigliere comunale Pd Marco Villano, venerdì pomeriggio in commissione consiliare trasparenza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico