Campania

Anticorruzione, intesa tra Anac e Procure campane

Napoli – C’è un welfare criminale attuato dalle mafie nei luoghi e nei territori in cui i clan cercano di esercitare il proprio dominio. Un fenomeno preoccupante che lo Stato non smette di contrastare.

E’ quanto affermato dal presidente dell’autorità anticorruzione, Raffaele Cantone, che ha siglato un protocollo d’intesa tra l’Anac e le procure facenti capo a quella generale della corte d’Apello di Napoli.

Il protocollo, che segue quello già siglato tra l’autorità e la procura di Napoli Nord, è un ulteriore tassello nella collaborazione al contrasto dei fenomeni corruttivi in Italia con le procure, che potranno avvalersi delle consulenze dell’autorità. A firmare l’accordo il procuratore generale presso la corte d’appello partenopea, Luigi Riello.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro a opposizione: "Nostri successi sotto gli occhi di tutti". E annuncia accordo per Mercatino Natalizio - https://t.co/DGSf6YVS3l

Maddaloni, ruba materiale ferroso in area sequestrata vicino stadio: arrestato - https://t.co/4Ay41QD1Wx

Napoli, "I Ciechi di Santa Lucia" in scena per "Quartieri di Vita" - https://t.co/jFddbU0I73

Napoli, i 40 del Servizio Sanitario Nazionale: medici discutono di qualità dei servizi - https://t.co/8c6iLc9zKF

Condividi con un amico