Esteri

Telefonata cordiale tra Trump e Xi Jinping: “Accetto politica di una sola Cina”

Una lunga telefonata è avvenuta tra il neo-presidente americano Donald Trump e il cinese Xi Jinping. I rapporti tra i due pare siano stati ricongiunti dopo la dichiarazione di Trump di non voler accettare di essere vincolato alla politica di “una sola Cina” fino a quando non ci fossero state concessioni commerciali. Dichiarazione che aveva incrinato i rapporti tra i due paesi.

La tensione, in particolare, era aumentata dopo la telefonata fatta al presidente del Taiwan, considerata una provincia ribelle con cui Washington normalmente non ha rapporti diplomatici. Negli ultimi 40 anni mai nessun presidente americano aveva avuto contatti formali con i leader dell’isola che Pechino.

Sembra che Trump abbia ripensato sul da farsi e ha informato di accettare la tradizionale linea politica cinese.

I due leader si sono invitati reciprocamente nei rispettivi Paesi nella telefonata che hanno avuto giovedì stasera, rompendo un lungo gelo. “I due presidenti hanno discusso numerosi argomenti e il presidente Trump, su richiesta del presidente Xi, ha concordato di onorare la nostra politica di una sola Cina”, ha informato in una nota la Casa Bianca.

Il comunicato informa che “I due leader si impegneranno in discussioni e negoziazioni su varie questioni di reciproco interesse. La telefonata è stata estremamente cordiale e i due presidenti hanno espresso i migliori auguri al popolo dell’altro Paese”.

Trump, informano fonti locali, vorrebbe avviare una “collaborazione costruttiva” tra Washington e Pechino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico