Esteri

Svizzera, sì a cittadinanza “facile” per immigrati di terza generazione

Gli svizzeri dicono sì alla naturalizzazione facilitata per i giovani stranieri di terza generazione. Gli elettori elvetici hanno infatti approvato, con il 60,4% dei voti a favore, una modifica costituzionale che consentirà ai nipoti di immigrati sotto i 25 anni di affrontare meno ostacoli per ottenere il passaporto rossocrociato. A riferire l’esito delle urne è stato il sito della televisione svizzera.

Trattandosi di una modifica costituzionale, il testo aveva bisogno della doppia maggioranza degli elettori e dei cantoni. L’oggetto ha ottenuto anche la maggioranza dei cantoni e semi-cantoni, con 19 a favore e sette contrari.

Cocente sconfitta invece per la Riforma III dell’imposizione delle imprese, bocciata dal 59,1 % dei votanti. Inoltre quasi tutti i Cantoni hanno bocciato il progetto approvato nel giugno scorso dal parlamento e combattuto da un referendum del Partito socialista.

Senza sorprese, gli svizzeri hanno infine approvato il tema meno controverso, la creazione di un Fondo per finanziare le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (Fostra). I voti favorevoli al decreto federale sono stati pari al 61,95%.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico