Cesa

Cesa, lettera di minacce al sindaco. Guida: “#Andremoavanti”

Cesa – “Ringrazio le persone a me care che, anche solo con lo sguardo, mi hanno fatto capire che non sarò mai solo. Ringrazio tutti e ribadisco che #andremoavanti”. A ribadire il proprio impegno quale primo cittadino di Cesa ad una settimana dalla lettera anonima che minacciava lui e i suoi familiari il sindaco Enzo Guida.

Attraverso un lungo post pubblicato sul proprio profilo Facebook, il primo cittadino cesano afferma: “Dopo una settimana, sento il dovere di ringraziare tutti quelli che mi hanno scritto, mandato messaggi, telefonato, espresso pubblicamente ed in qualsiasi modo solidarietà e vicinanza. Ringrazio i tanti colleghi sindaci, in particolare il sindaco di Casal di Principe Renato Franco Natale, ed amministratori locali, che hanno fatto sentire la loro presenza. Ringrazio il Questore di Caserta che sabato scorso mi telefonò immediatamente e tutte le forze dell’ordine. Ringrazio Dario Vassallo e le associazioni anti mafie. Ringrazio le forze politiche locali, sia di maggioranza sia di minoranza, che hanno espresso la loro vicinanza. Grazie alle tante associazioni locali che pure mi hanno espresso solidarietà. Ringrazio i tanti parlamentari e consiglieri regionali, che pure non mi hanno fatto mancare il loro sostegno. Ringrazio il presidente della Giunta Regionale della Campania Vincenzo De Luca che, oltre ad esprimere la sua solidarietà, ha annunciato che presto sarà a Cesa. Ringrazio i tanti miei concittadini che ci hanno incitato ad andare avanti”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico