Carinaro

Carinaro, Barbato chiede cittadinanza onoraria per il noto promoter Pino Sagliocco

Carinaro – Lo scorso 25 febbraio il capogruppo del gruppo di minoranza “Uniti per Cambiare”, Giuseppe Barbato, ha presentato, anche a nome dei consiglieri Assunta Madonia, Alfonso Turco e Massimo Emiliano Petrarca, una mozione per il prossimo Consiglio comunale relativa alla proposta di conferimento della cittadinanza onoraria a Pino Sagliocco.

Nato il 25 giugno 1959 a Carinaro, Sagliocco è un noto promoter musicale e presidente, in Spagna, di “Live Nation”, compagnia americana leader mondiale nell’organizzazione di eventi musicali. Lo scorso 24 febbraio il Console Generale d’Italia a Barcellona, Stefano Nicoletti, lo ha insignito dell’onorificenza dell’Ordine della Stella d’Italia nel grado di Cavaliere. Rappresenta uno di quegli italiani partiti dal nulla che hanno saputo, con la tenacia del loro lavoro e sfruttando il proprio intuito e le proprie capacità manageriali, riuscire ad imporsi nel proprio settore, conseguendo traguardi di eccellenza.

Molto legato all’Italia ed al suo paese natale, Carinaro, che lasciò ancora adolescente alla fine degli anni ’70, Pino Sagliocco continua a promuovere da oltre trent’anni la canzone italiana nel mondo, in particolar modo in Spagna, dove artisti del calibro di Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Tiziano Ferro, Christian De Sica, Claudio Baglioni e Zucchero sono stati conosciuti ed apprezzati grazie alle prime tournée da lui organizzate. Pino Sagliocco é stato colui che ha avuto l’idea, per la prima volta, di unire una grande stella della musica pop con una delle più importanti cantanti liriche di fama mondiale.

Nel 1987 è organizzata da lui la prima mondiale di quello che sarà poi considerato come l’inno delle Olimpiadi di Barcellona, ovvero la presentazione del pezzo musicale “Barcelona” cantata assieme da Freddie Mercury e Montserrat Caballé. Nel 1988 produce l’evento “Festival La Nit” per promuovere le Olimpiadi di Barcellona del 1992. Si tratta di uno show televisivo che conta con la partecipazione di Freddie Mercury e Montserrat Caballé oltre ad altri artisti di fama mondiale. Il programma viene trasmesso in 23 Paesi in tutto il mondo e riceve la medaglia d’oro nella 32esima edizione del “New York International Film & Tv Festival”. I benefici economici del programma vengono devoluti alla “Croce Rossa Internazionale”.

A seguito di questi successi negli anni ‘90 consolida la sua posizione di produttore di concerti portando in Spagna artisti tra i più importanti a livello mondiale, come i Rolling Stones, Madonna, Elton John, Frank Sinatra Michael Jackson e tanti altri.

Tuttora, con i suoi uffici di Barcellona e Madrid, continua ad essere il primo produttore di concerti di artisti mondiali in tutto il territorio spagnolo.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Terrorismo, finanziavano cellula siriana: arresti in Lombardia e Sardegna - https://t.co/KV81CvgKOk

Polieco: "Impianti di rifiuti in fiamme, la Terra dei Fuochi in tutta Italia" (09.05.18) https://t.co/afoOWqVqek

La "Ndrangheta immobiliare", sei arresti contro cosche Tegano e Condello - https://t.co/1WsK1XFYHT

Aversa, "Chi ha ucciso Andrea d'Ungheria?": cena-delitto dell'istituto "Mattei" - https://t.co/fTa8QvdEfr

Condividi con un amico