Aversa

Aversa, De Cristofaro accusa opposizione, che replica: “E’ forse nata una nuova maggioranza?”

Aversa – «Maggioranza compatta, minoranza meteora». Con questa affermazione il sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro descrive, a suo vedere, quanto avvenuto in Commissione Consiliare Statuto in occasione dell’ultima seduta. Dall’opposizione gli fanno eco: «Il sindaco deve ringraziare la consigliera del M5S, Maria Grazia Mazzoni, se la seduta si è tenuta. Forse è nata una nuova maggioranza e la città ancora lo sa». Tutto questo mentre sullo sfondo continuano le grandi manovre per ampliare la maggioranza a Forza Italia.

«In modo compatto all’unanimità dei presenti è stato approvato, in sede di commissione statuto il regolamento relativo al verde pubblico. A dispetto di qualcuno che voleva la mia maggioranza divisa, – ha dichiarato De Cristofaro – in modo compatto, tutti i capigruppo hanno partecipato alla commissione statuto e licenziato il regolamento all’ordine del giorno».

Il sindaco scende, poi, nei particolari e continua: «All’incontro era presente anche la consigliera Mazzoni. Assenti, invece, tutti gli altri capigruppo consiliare anche se, come meteore, sono passati in commissione Marco Villano e Gianpaolo dello Vicario».

Dopo il voto all’unanimità dei presenti sul regolamento verde pubblico, i componenti della commissione hanno anche esaminato il regolamento relativo al funzionamento del bike sharing. «Abbiamo esaminato il regolamento redatto dalla commissione lavori pubblici cui va il mio ringraziamento per il lavoro svolto – ha detto il sindaco – ma abbiamo deciso di porre in essere degli approfondimenti soprattutto relativi ai casi di eventuali furti di biciclette che della responsabilità del Comune in caso di incidente. Per questo il regolamento sarà approvato successivamente. La maggioranza ancora una volta, malgrado non ce ne fosse bisogno, ha dato prova di compattezza e responsabilità, licenziando all’unanimità il regolamento sulla gestione del verde pubblico».

Dall’opposizione, pur dichiarando di non voler fare polemica, fanno notare che ad assicurare il numero legale e l’apertura dei lavori è stata la presenza della Mazzoni, rappresentante del Movimento 5 stelle, e si chiedono: «È nata, forse, una nuova maggioranza? È di questa che parla il sindaco? Se non ci fosse stata Mazzoni la riunione non sarebbe nemmeno iniziata». Mazzoni che, in verità, ha sempre dichiarato di interpretare il ruolo dell’opposizione non fine a se stessa, ma a seconda del bene o meno apportato alla città.

Sullo sfondo di questa polemica fine a se stessa si possono osservare le grandi manovre in atto per portare nella maggioranza – composta da liste civiche di centrodestra – Forza Italia con i suoi due consiglieri comunali: l’ex vicepresidente della provincia Gianpaolo dello Vicario e l’ex vicesindaco della giunta Sagliocco, Nicla Virgilio. Nei giorni scorsi riunioni in questo senso si sarebbero tenute ad Aversa con il consigliere regionale azzurro Giampiero Zinzi, molto vicino all’attuale sindaco De Cristofaro, del quale è stato anche supporter elettorale. A fare da pontiere, secondo le solite voci di beninformati, l’assessore di Aversa Futura e già esponente azzurro di primo piano, Alfonso Oliva, anch’egli considerato vicinissimo a Zinzi. Il tentativo di ampliamento è dettato dal fatto di non tenere l’amministrazione legata alle richieste o alle contrarietà di singoli consiglieri eletti in liste civiche e non legati a partiti.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Terrorismo, finanziavano cellula siriana: arresti in Lombardia e Sardegna - https://t.co/KV81CvgKOk

Polieco: "Impianti di rifiuti in fiamme, la Terra dei Fuochi in tutta Italia" (09.05.18) https://t.co/afoOWqVqek

La "Ndrangheta immobiliare", sei arresti contro cosche Tegano e Condello - https://t.co/1WsK1XFYHT

Aversa, "Chi ha ucciso Andrea d'Ungheria?": cena-delitto dell'istituto "Mattei" - https://t.co/fTa8QvdEfr

Condividi con un amico