Napoli

Napoli, i Van Gogh strappati alla camorra in mostra a Capodimonte

Napoli – Dal 7 al 27 febbraio saranno esposti in esclusiva italiana nel Museo di Capodimonte a Napoli i due dipinti di Vincent Van Gogh rubati 14 anni fa al Van Gogh Museum di Amsterdam dalla criminalità organizzata e ritrovati in Italia in un covo della camorra nel settembre 2016 grazie al lavoro della Guardia di Finanza e della Procura di Napoli.

I dipinti – che saranno esposti al secondo piano del museo accanto alla Sala del Caravaggio – sono “Una congregazione lascia la chiesa riformata di Nuenen” (1884-1885) e “Spiaggia di Scheveningen prima di una tempesta” (1882), opere fondamentali per la comprensione della prima stagione pittorica dell’artista.

La presentazione dell’evento si è tenuta al Salone da Ballo del Museo di Capodimonte, alla presenza, tra gli altri, del governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, del direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte, Sylvain Bellenger, e del direttore del Museo Van Gogh di Amsterdam, Axel Ruger.

La mostra “Van Gogh. I capolavori ritrovati” è realizzata nell’ambito del progetto “Itinerari culturali e religiosi”, programmato e finanziato dalla Regione Campania con fondi Poc, attuato dalla Soprintendenza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico