Teverola

Teverola, rapina all’ufficio postale: malore per un anziano

Teverola – Hanno tentato il “colpo grosso” ma sono dovuti scappare con un esiguo bottino di 70 euro i due malviventi che, giovedì pomeriggio, hanno assaltato l’ufficio postale di Teverola, nella centralissima via Cavour. Pochi secondi che, tuttavia, sono bastati ad un anziano cliente per accusare un malore, probabilmente dovuto alla paura.

I due malviventi, armati e col volto travisato, hanno fatto irruzione nell’ufficio poco prima dell’orario di chiusura, minacciando gli addetti agli sportelli e i clienti presenti. Puntavano al denaro racchiuso in cassaforte ma, essendo temporizzata, non sono riusciti ad aprirla. A quel punto, forse presi dal panico, hanno agguantato qualche euro dalle casse e sono scappati a bordo di una Fiat Panda rossa.

Tra i clienti presenti in quel momento c’era un uomo anziano che si è accasciato a terra per lo spavento dopo aver assistito alla scena. I sanitari del 118, allertati dal personale postale, gli hanno prestato le cure.

Sul posto sono giunti i carabinieri della locale stazione che hanno acquisito i filmati di videosorveglianza ed escusso i testimoni per raccogliere elementi utili all’identificazione dei rapinatori.

E’ l’ennesima rapina subìta dall’ufficio postale teverolese, la seconda negli ultimi quattro mesi. L’ultima, in ordine di tempo, era stata compiuta lo scorso 21 ottobre quando agirono tre banditi armati (leggi qui).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico