Home

Protesta tassisti a Montecitorio. Raggi: “Siamo al loro fianco”

Proseguono le proteste nella Capitale dove i tassisti incrociano le braccia per il sesto giorno provocando non pochi disagi.

La manifestazione è nata per protestare contro il decreto legge Milleproroghe che nel pomeriggio approda nell’aula della Camera. Sono centinaia i tassisti e gli ambulanti che si sono riversati in piazza Montecitorio.

“Noi da qui non ce ne andiamo, noi da qui non ce ne andiamo”, hanno urlato molti manifestanti, cantando anche l’Inno di Mameli. Tanti gli striscioni contro la Bolkestein “Proroga sì, stop ai bandi”, mentre i tassisti scrivono “Il servizio pubblico taxi non è in vendita”.

Sul posto molte forze dell’ordine. Intanto, fonti locali hanno informato che in via del Corso 400 ambulanti hanno occupato il tratto davanti alla Galleria Sordi con bandiere e striscioni: “Il mercato non si tocca”.

Previsto alle 15 l’incontro tra i sindacati dei tassisti e il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio.

In una nota, Virginia Raggi ha espresso la propria solidarietà. “Siamo vicini ai tassisti che da giorni stanno manifestando il loro malcontento. Oggi, sono arrivati a Roma da tutta Italia per dire no ad una riforma che non vogliamo. Per questo siamo al loro fianco. L’emendamento Lanzillotta-Cociancich al decreto Milleproroghe causerebbe effetti negativi sul trasporto pubblico non di linea perché porterebbe a una vera e propria liberalizzazione degli Ncc, i noleggi con conducenti, che non sarebbero più vincolati al rispetto della territorialità”.

“Ci auguriamo – ha proseguito – che il provvedimento sia rivisto. Un’eventuale riforma del settore deve essere fatta coinvolgendo le associazioni di categoria e le amministrazioni locali per un dialogo costruttivo. Basta alle solite riforme calate dall’alto che aumentano i problemi di gestione delle città. Da giorni nella nostra città non si vedono circolare taxi. La protesta sta privando tutti noi cittadini di un servizio fondamentale e importantissimo per i trasporti della Capitale. Per non parlare del fatto che i tassisti sono il nostro biglietto da visita per turisti e stranieri. Voglio per questo lanciare un appello anche ai tassisti affinché il servizio torni al più presto alla normalità”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico