Home

Oderzo, spaventoso incendio distrugge il centro commerciale Stella

Oderzo (Treviso) – Fiamme altissime e una nube di fumo denso e acre hanno avvolto sabato sera il parco commerciale “Stella” a Oderzo, nel Trevigiano, a causa di uno spaventoso incendio che ha completamente distrutto i negozi Unieuro e Eurobrico. I due terzi della struttura sono stati divorati dal rogo.

Al lavoro per tutta la notte oltre 50 vigili del fuoco, arrivati dall’intera provincia e dai distaccamenti di Mestre e Pordenone. Le fiamme si sono sprigionate poco dopo le 20, oltre l’orario di chiusura, quando ormai tutti erano usciti dal centro commerciale di via Maestri del Lavoro che ospita una decina tra negozi, supermercati e laboratori artigiani.

In poco tempo l’incendio si è alimentato tra i materiali plastici dei negozi specializzarti in elettrodomestici, telefonia e bricolage. Dalla struttura del tetto e dalle finestre scoppiate, sono uscite fiamme altissime che hanno richiamato l’attenzione dei residenti. Molte anche le esplosioni che si avvertivano dall’interno del centro commerciale.

“Sono uscita dal mio negozio alle 20.10 – raccontava in serata la titolare del negozio Ago e Filo – adesso sono a casa mia e non so nulla. Ho saputo dell’incendio da un mio amico dieci minuti fa, via Facebook. Il mio negozio è dall’altra parte rispetto a Unieuro e Brico. In mezzo c’è un cortile e non lasceranno che il fuoco arrivi fin lì”.

L’allarme è scattato in pochi minuti e sul posto sono arrivate le prime squadre dei vigili del fuoco dai distaccamenti di Oderzo e Motta di Livenza. Subito sono stati chiesti rinforzi. In un’ora al lavoro nella struttura con autoscale e pompe, c’erano una cinquantina di uomini anche dei comandi di Treviso, Conegliano, Vittorio Veneto e di quelli delle province limitrofe di Venezia e Pordenone.

Il massiccio e tempestivo intervento ha consentito di fermare le fiamme, prima che raggiungessero le altre attività. Durante le operazioni di spegnimento, per ragioni di sicurezza, è stata disposta l’evacuazione della pizzeria Central Park che si trova nello stabile attiguo al centro e che era affollata di clienti. Un lavoro senza sosta, andato avanti per tutta la notte.

Sul posto durante tutte le operazioni anche due ambulanze del Suem 118. Moltissime le persone arrivate sul luogo, per vedere da vicino il rogo dal quale si levava una colonna di fumo visibile in tutta la città. I carabinieri e gli agenti della polizia locale hanno bloccato il traffico, invitando tutti ad allontanarsi per la propria sicurezza e a lasciare libere le strade per consentire l’arrivo dei soccorsi.

Intanto, la notizia è rimbalzata su Facebook a cominciare dalla pagina “Oderzo Segnala”, dove i commenti e le voci si sono fatte via via sempre più preoccupanti parlando di morti e feriti. Notizia smentita da sindaco e soccorritori.

Molte anche le chiamate al 115 dei residenti preoccupati per il fumo e terrorizzati dal rischio diossina. “La priorità iniziale era quella di domare l’incendio e cercare di salvare almeno parte delle attività. – spiega il sindaco Maria Scardellato, che ha seguito le operazioni di spegnimento – Ai cittadini preoccupati è stata data l’indicazione precauzionale di rimanere in casa e tenere chiuse le finestre, in attesa di avere i risultati dei prelievi effettuati dai tecnici dell’Arpav, intervenuti subito sul posto e con i quali stiamo monitorando la situazione attraverso prelievi e controlli strumentali della qualità dell’aria”. Al momento restano da chiarire le cause dell’incendio che sono al vaglio della polizia giudiziaria dei vigili del fuoco.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, abbattimento di pini a rischio nel Parco Pozzi https://t.co/mZ8pTOuGtU

70 anni Dichiarazione Diritti dell’Uomo: a Napoli unica tappa italiana di Human Rights Film https://t.co/zIRfdYatjr

Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto https://t.co/JvAHFfXVtL

Napoli - Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto (10.05.18) https://t.co/afciQg3PvQ

Condividi con un amico