Napoli

Napoli, bimba ferita in sparatoria: arrestato Sarnelli, era il quinto ricercato

Napoli – Un’altra svolta nella vicenda della sparatoria alla Duchesca, episodio avvenuto lo scorso 4 gennaio in cui restarono feriti tre ambulanti senegalesi ed una bambina di 10 anni che era al mercato con suo padre.

I poliziotti della Squadra Mobile di Napoli, coadiuvati dalla Scientifica di Roma, hanno tratto in arresto l’ultima persona delle cinque ritenute responsabili di quanto accaduto.

In via Nuova Pizzofalcone, nella zona del Pallonetto di Santa Lucia, è stato infatti messo in manette la scorsa notte il 32enne Antonio Sarnelli. “Occhi celesti” – questo il suo soprannome – pregiudicato vicino al clan camorristico dei Mazzarella, è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere con le accuse a vario titolo di lesioni personali aggravate, estorsione, tentata estorsione, porto e detenzione illegale di armi da fuoco, il tutto aggravato dal metodo mafioso.

Il 14 gennaio erano state già arrestate altre quattro persone, una delle quali ritenuta l’autore materiale della sparatoria. Quel raid serviva a “punire” gli ambulanti senegalesi i quali si erano rifiutati di pagare il pizzo al clan.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico