Gricignano

Gricignano, tentano di “ricongiungere” gambe amputate ad una defunta: fermati dai carabinieri

Gricignano – Un’azione dai tratti macabri quella compiuta, nella tarda serata di ieri, da cinque persone all’interno del cimitero di Gricignano che hanno tentato di ricongiungere ad un’anziana donna deceduta le gambe che le erano state amputate nel 2013.

Intorno alle 21, i cinque (due figli della defunta e altre tre persone) sono entrati nel luogo sacro rimuovendo da una piccola bara gli arti inferiori dell’anziana morta due giorni prima, e il cui cadavere si trovava ancora nella sala mortuaria. Lo scopo era di ricongiungere gli arti con il resto del corpo, dunque “bypassando” l’iter burocratico previsto dalla normativa.

Ma i carabinieri della locale stazione, che transitavano nella zona nel corso dei quotidiani controlli sul territorio, sono intervenuti dopo una segnalazione, scovando i cinque improvvisati “becchini” e conducendoli in caserma. Dovranno rispondere del reato di vilipendio di tomba.

Intanto, è corsa al Lotto da parte di tantissimi cittadini: leggi qui

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

I familiari delle vittime innocenti di camorra si appellano a Salvini: "Calpestati i nostri diritti" - https://t.co/OD1hX1GgqI

Casaluce, la Pro Loco premia l'atleta Giovanni Improta - https://t.co/O3tRN9HOMC

Aversa, De Angelis: "In arrivo nuovi gettacarte lungo le strade" - https://t.co/nCfFNRtfHe

Bancarotta fraudolenta, arrestato l'immobiliarista aversano Giuseppe Statuto - https://t.co/Y9Z36RHdWQ

Condividi con un amico