Aversa

Aversa, dipendente Senesi prima aggredito e poi investito: indaga la polizia

Aversa – Tentativo di furto o intimidazione da parte degli esattori del pizzo? Questo l’interrogativo al quale stanno tentando di dare gli agenti del locale commissariato di polizia che, coordinati dal dirigente Paolo Iodice, indagano sulla violenta aggressione subita nella mattinata di mercoledì da un dipendente della Senesi, la società di Porto Sant’Elpidio, nelle Marche, che gestisce il servizio di igiene urbana nella città normanna.

Ad aggredire il malcapitato, un cinquantenne in servizio al deposito di Aversa, un terzetto che, a quanto pare, in un primo momento avrebbe cercato di impossessarsi dell’autocompattatore utilizzato dal dipendente.

Mentre uno dei tre ha tentato di mettere in moto il mezzo, gli altri due, a bordo di una vettura, avrebbero investito la vittima che, successivamente, sarebbe stata aggredita anche dal terzo malvivente con una mazza da baseball, prima di fuggire tutti a bordo della stessa vettura. Per la vittima, accompagnata al pronto soccorso, la frattura di tre costole ed ecchimosi in varie parti del corpo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico