Home

Versa psicofarmaco in biberon e tenta di uccidere figlia: arrestata 29enne

Una madre ha tentato di uccidere la propria figlia, a Roma. La donna è stata arrestata dai militari dell’Arma. La tragedia si è verificata nella Capitale, dove una donna di 29 anni ha provato ad uccidere la figlia di tre versandole del benzodiazepine, uno psicofarmaco utile nella cura dell’ansia e dell’insonnia, nel biberon.

La piccola era ricoverata all’ospedale pediatrico Bambino Gesù per alcuni problemi fisici. Immediato l’intervento dei medici che sarebbero riusciti a salvare la bambina.

Pare che non sia la prima volta che la 29enne tenti di avvelenare la piccola. Gli episodi di tentato omicidio, secondo quanto riferito, sono due e risalgono al 4 e 19 dicembre scorsi.

In base ad una prima ricostruzione delle forze dell’ordine intervenute sul posto pare che la donna avrebbe compiuto il folle gesto per attirare l’attenzione del marito. Fonti locali hanno riferito che la relazione tra i due era in crisi e lei credeva in questo modo di potersi riavvicinare all’uomo. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia locale che hanno arrestato la madre della piccola vittima. La donna, originaria di Napoli, dovrà rispondere di tentato omicidio. 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico