Home

Scuole al gelo, il ministro Fedeli: “Rientri posticipati per evitare rischi”

Il maltempo che si è abbattuto sull’Italia ha costretto i dirigenti scolastici, soprattutto in alcune province del Sud, a rimandare il rientro a scuola dei ragazzi dopo la pausa natalizia. E il ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, sui social e sul sito del Miur spiega che lo hanno fatto “responsabilmente, per evitare ogni possibile rischio”. Il ministro augura quindi buon rientro a scuola agli studenti.

Seduti al banco con cappotti, cappelli, sciarpe e piumini. Dopo la lunga pausa natalizia con termosifoni spenti, i presidi delle scuole di Roma in una circolare suggeriscono ai genitori, in considerazione delle temperature rigide, di vestire i propri figli “con un abbigliamento adatto al freddo” per stare in classe e seguire le lezioni.

Tutto questo nonostante l'”Operazione scuole calde” lanciata dal sindaco Virginia Raggi, che ha disposto l’accensione dei termosifoni 24 ore prima dell’avvio delle lezioni. Un provvedimento però giudicato insufficiente dall’Associazione nazionale presidi in quanto “deciso all’ultimo minuto e non concertato”.

“Le scuole sono ridotte al gelo con i presidi, soprattutto di istituti della scuola dell’obbligo, che sono ricorsi ad espedienti come dire ai genitori di vestire i figli per affrontare il freddo”, ha detto il presidente della sezione Lazio dell’Associazione dei presidi, Mario Rusconi.

La circolare, diffusa in molti istituti, sottolinea che “il dipartimento ha già acceso a temperatura ridotta i termosifoni e dalle ore 3 di lunedì gli impianti andranno a regime con circa 5 ore di anticipo sull’ingresso degli alunni a scuola”. Una misura ritenuta dai dirigenti evidentemente insufficiente visto che nella stessa circolare “in considerazione delle temperature rigide previste per i prossimi giorni” vengono esortati i genitori “a prevedere per i propri figli un abbigliamento adatto al freddo”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico