Napoli

Napoli, choc al Suor Orsola: studente muore precipitando dal balcone dell’Università

Uno studente dell’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli si è lanciato questa mattina da un balconcino al quarto piano dell’Ateneo, vicino al bar, ed è morto poco dopo. Dopo la caduta, di circa 20 metri, è precipitato in un cortiletto interno.

Il giovane, Fulvio Romano, di 26 anni (ne avrebbe compiuti 27 a febbraio), napoletano, del Vomero, era iscritto al corso di Scienze e tecniche di psicologia cognitiva. Lo studente è precipitato al primo piano, accanto all’Ufficio del Tirocinio degli insegnanti delle scuole primarie.

Sul posto è giunta un’ambulanza del 118, ma i medici hanno potuto solo constatarne la morte. Choc nell’Ateneo, dove numerosi studenti ed insegnanti hanno visto il corpo privo del 26 enne e le tracce di sangue.

I carabinieri, che si occupano delle indagini, stanno raccogliendo testimonianze per ricostruire i motivi del gesto. Potrebbe trattarsi di un suicidio. Dai primi risultati si apprende che il ragazzo aveva completato tutti gli esami del primo anno ed oggi non ne avrebbe dovuto sostenere nessuno. Probabilmente le cause del gesto non sono connesse all’andamento scolastico ma forse imputabili ad altro. Subito avvisati i genitori, accolti dal rettore Lucio D’Alessandro e dalla neuropsichiatra Antonella Gritti, esperta di disagio giovanile. Annullate tutte le attività dell’ateneo in segno di cordoglio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico