Home

Meningite, un morto a Torino. Due casi a Legnano

Prosegue l’allerta meningite, anche a Legnano, dove sono stati registrati due nuovi casi.
I due episodi sono stati individuati nel giro di poche ore. Uno contagioso, l’altro no. La notizia è stata confermata dall’assessore alla Sanità della Regione Lombardia, Giulio Gallera che ha dichiarato: “Gli accertamenti clinici hanno individuato segni di sepsi che hanno evidenziato la presenza di stafilococco nel sangue e di meningococco” ha precisato.
Ad essere stato colpito è un uomo di 50 anni di Canegrate, ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Legnano. In gravi condizioni, il paziente starebbe rispondendo in modo positivo alle cure mediche.
In fase di miglioramento è il 49enne di Busto Garolfo, anche lui ricoverato all’ospedale di Legnano, con una meningite da pneumococco, non contagiosa. “Come da norma in questo caso non si provvede alla profilassi dei contatti”, ha spiegato Gallera. 
Nel frattempo, l’ATS, l’agenzia di tutela della salute, ha avviato un’indagine epidemiologica per risalire a tutti gli spostamenti del 50enne di Canegrate nei giorni precedenti all’insorgenza dei sintomi in modo da capire i luoghi che ha frequentato e avviare la procedura di profilassi antibiotica per tutti coloro che sono stati a stretto contatto con lui.
Confermata la morte per meningite per il 25enne del torinese morto la scorsa sera alle Molinette di Torino, dove era stato ricoverato per febbre altissima. 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico