Napoli

Botti di Capodanno, in Campania 57 feriti. Donna ferita da proiettile

Napoli – E’ di 47 feriti il bilancio della notte di San Silvestro nel Napoletano. Gli episodi più gravi riguardano un bambino di 9 anni, ricoverato all’ ospedale pediatrico “Santobono” con ferite alle mani ed ustioni, e di una donna di 64 anni di Ponticelli ferita di striscio alle ginocchia da un proiettile vagante.

In totale il bollettino di guerra di Capodanno in tutta la Campania parla di 57 feriti rispetto ai 51 del 2015 un dato che paragonato alle altre regioni italiane ci assegna la maglia nera del 1 gennaio.

Peggio della Campania ha fatto solo la Puglia con 41 feriti. Un trend in diminuzione rispetto ai precedenti Capodanno, ma ancora troppi feriti per una regione che sta cercando di inculcare soprattutto nei giovani valori della sicurezza e della prevenzione.

Importante anche l’opera di repressione messa in campo dai carabinieri nei giorni prima del capodanno con numerosi sequestri di materiale esplodente illegali e anche nel giorno del 1 gennaio con il disinnesco di botti inesplosi.

Non solo feriti. Nel corso della notte di San Silvestro anche danneggiamenti a negozi e ad imbarcazioni con un incendio che ha distrutto alcune barche al circolo Italia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico