Home

Andria, sigilli alla villa di lusso del contadino-rapinatore: copriwater in pelle

Dichiarava un reddito di poche migliaia di euro l’anno, ma in realtà, i suoi familiari vivevano nello sfarzo e nel lusso. Antonio Agresti, un bracciante agricolo è finito nel mirino dei carabinieri della compagnia di Andria che hanno sequestrato beni per due milioni di euro.

Agresti è stato condannato alla pena di 20 anni di reclusione per una rapina consumata a Turate (Como) sull’autostrada A9. Quella rapina, particolarmente eclatante, fu effettuata sul tratto autostradale in direzione Milano-Como da un gruppo di uomini che, armati di kalashnikov, fucili a pompa e pistole, avevanoassaltato due furgoni portavalori, impossessandosi della somma di un milione e mezzo in contanti, di due quintali e mezzo in lingotti, per un valore di quasi 10 milioni di euro e di nove colli di oreficeria per un valore di oltre mezzo milione di euro.

Già nell’agosto 2013, le forze dell’ordine, nel corso di una perquisizione effettuata nella sua abitazione, avevano trovato all’interno del vano ascensore un lingotto d’oro di oltre sei chili per un valore commerciale di 200mila euro. Si trattava della stessa abitazione che oggi i carabinieri hanno posto sotto sequestro su disposizione del Tribunale di Trani.

I beni sequestrati sono: una villa di lusso, tre fondi rustici con altrettanti uliveti, un’auto, un motociclo, cinque conti correnti in saldo attivo. Già a marzo 2016 il tribunale del Riesame aveva sottolineato: “E’ sufficiente la visione delle foto a colori dell’interno dell’abitazione di via Lagnone per cogliere lo sfarzo e l’ostentazione di una ricchezza assolutamente ingiustificata”.

“Basti considerare – scrivevano i giudici – le due aquile in pietra sulle colonne all’ingresso, la vasca in marmo con cascata di acqua, l’ascensore interno tutto in vetro che dal garage al piano interrato porta alla mansarda, le porte con borchie dorate, i due camini sia nella camera da letto che in mansarda, i copriwater in pelle con incastonati swarovski, soffitti e travi in legno, mobile bar, vasca idromassaggio e box doccia con colonna idromassaggio, pareti imbottite di tessuto, televisori al plasma anche nei bagni, impianto di videosorveglianza con telecamere esterne”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico