Napoli

All’aeroporto di Napoli il primo “capsule hotel” italiano

BenBo ovvero Bed&Boarding è il primo capsule hotel d’Italia: un nuovo format di ospitalità fast&cheap attivo 7 giorni su 7 e 24 ore su 24 all’Aeroporto Internazionale di Napoli. Alla presentazione, mercoledì mattina, hanno preso parte Carlotta Tartarone, project manager di Bed&boarding, Armando Brunini, amministratore delegato di Gesac, ed Enrico Panini, assessore al Lavoro del comune di Napoli, il quale ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra pubblico e privato.

Un concept originale e in linea con le tendenze del viaggiare contemporaneo che privilegiano confort, ottimizzazione del tempo e risparmio. Bed&Boarding non un albergo tout court ma è composto da una serie di moduli abitativi autonomi, delle cabine/room delle dimensioni di circa 4 mq dotate di tutti i comfort necessari per soddisfare le esigenze di relax, riposo e privacy del viaggiatore.

Il progetto Bed&Boarding nasce dal recupero e rifunzionalizzazione della Palazzina ex Ati nella zona Land side dell’aeroporto ed è realizzato da un pool di imprenditori campani in collaborazione con Gesac. Su una superficie di 1.130 metri quadrati per un’altezza interna pari a 4 metri e mezzo sono installati 42 moduli (su 72 autorizzati) che hanno la forma graziosa di casette colorate con tetto spiovente, porta e finestra. Ciascun modulo è una cabina monoletto. Due moduli sono invece stati realizzati per i diversamente abili, dimensionati nel rispetto della normativa di riferimento per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Bed&Boarding è stato progettato e realizzato dallo studio di architettura e design Studiotre di Napoli: tecnologia e design contemporaneo, cura dei dettagli e dell’accoglienza ne fanno uno spazio di ricettività alternativa al solito hotel, dotato di tutti i confort: ci sono 16 bagni singoli dotati di doccia (di cui due per i diversamente abili), una reception attiva 24 ore con personale multilingua, un giardino di inverno che è anche zona lounge per fumatori.

Ogni capsula è dotata di pareti insonorizzate, porta automatizzata, finestra con oscuranti, un Letto (lunghezza cm 200 x larghezza cm 70), un tavolo da lavoro reclinabile (50 x 60 cm), specchio, appendiabiti e portascarpe, oscuranti alle parti vetrate. Particolarmente curata è la parte tecnologica che prevede: aria condizionata regolabile, illuminazione intera d’atmosfera con singoli settings e punto luce sul tavolino da lavoro, docking station per iPod e lettore Mp3, Tv multimediale con entertainement ed un multimedia touch screen con info voli e sveglia; presa di corrente e connessione internet.

Le modalità di utilizzo di BenBo sono molto semplici: il cliente può prenotare la sua capsula utilizzando i dati personali e quelli della carta di credito, anche prima dell’arrivo in aeroporto attraverso il sito internet del gestore o con un’apposita app per smartphone, oppure stesso nell’area dedicata a Bed&Boarding in aeroporto, dove, con l’apposita reception, effettuerà il processo di prenotazione, check-in e check-out, potrà accedervi per il tempo necessario. I viaggiatori sprovvisti di necessaire da viaggio possono inoltre richiedere, con un piccolo sovrapprezzo, il kit contenente set barba, creme e bagno doccia, pantofole da camera e asciugamani per la toilette.

Immediatamente dopo il check-out, inizia la procedura di pulizia e cambio biancheria. Le lenzuola si cambiano in automatico ad ogni check-out; l’abitacolo è costantemente sanificato e l’aria è mantenuta fresca e pulita attraverso un sistema automatico di diffusione.

Per dormire in una capsule room di BenBo i prezzi sono: 8 euro la prima ora e 7 euro dalla seconda ora in poi per la permanenza diurna; 25 euro le nove ore notturne. Le capsule sono disegnate e progettate in modo tale da soddisfare tutte le esigenze dei passeggeri. Coniugano design e confort, praticità e risparmio. I primi destinatari del Bed&Boarding sono i passeggeri in attesa del loro volo.

L’esperienza di soggiornare in una cabina letto Bed & Boarding è il modo più piacevole per bypassare i tempi di sosta prima o dopo un volo e offre privacy in una stanza pulita e ordinata. Non sono destinate solo a giovani con zaino in spalla, gli anglosassoni backpackers, ma ad ogni tipologia di viaggiatore, dal giovane business man alle famiglie. Completa BenBo un ampio spazio eventi pensato per ospitare periodicamente show cooking, presentazioni di libri, mostre d’arte e laboratori creativi. Un luogo dove viaggi, culture, lingue e creatività s’incontrano per dare vita ad un eterogeneo melting pot.

Bed&Boarding Napoli, brevetto dello Studiotre di Napoli, è il primo capsule hotel d’Italia ed è stato pensato per essere replicato in altri aeroporti italiani,ciascuna capsula infatti può essere facilmente posizionata nei luoghi di interesse senza intralciare lo svolgimento delle normali attività e il transito delle persone. I moduli realizzati con materiali lignei ignifughi, opportunamente trattati e lavorati, sono predisposti per essere trasportati già assemblati. I tempi d’installazione sono contenuti e il sistema modulare consente di aumentare o ridurre la sua capacità ricettiva a seconda delle necessità della struttura. Il progetto è realizzato privilegiando soluzioni architettoniche e materiali a basso impatto ambientale. 

Informazioni

42 POSTI LETTO (40 CABINE SINGOLE + 2 CABINE PER DIVERSAMENTE ABILI)

16 BAGNI CON DOCCIA

2 BAGNI PER DIVERSAMENTE ABILI

RECEPTION 24H

LOUNGE FUMATORI

WI-FI GRATUITO

DISTRIBUTORE ACQUA E BIBITE

KIT CORTESIA

BIANCHERIA BAGNO

PARCHEGGIO

PREZZI: 8 euro la prima ora e 7 euro dalla seconda ora in poi per la permanenza diurna; 25 euro le nove ore notturne.

www.bednboarding.com

www.bedandboarding.com

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico