Napoli

Napoli, Sepe incontra i clochard: “Tante storie, tanti drammi. Pregherò per loro”

Napoli – L’arcivescovo metropolita di Napoli, Crescenzio Sepe, si è voluto affiancare, nelle dure notti di gelo, a coloro che ogni giorno prestano il loro tempo per l’assistenza dei clochard, portando pasti caldi, coperte e, soprattutto, calore umano.

Un’iniziativa, quella del cardinale, compiuta senza telecamere, in forma privata, ma balzata alla cronaca dopo che uno dei volontari ha inviato una lettera di ringraziamento al pastore, il quale, in occasione della messa che anticipava la festa liturgica di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, ha parlato dell’esperienza di quella sera.

“C’era anche un musulmano tra gli ospiti che mi ha detto di essere felice di conoscere il ‘capo dei cristiani’ a Napoli”, racconta Sepe. Un altro gli ha espresso il desiderio di mangiare melenzane sott’olio che, provvidenza ha voluto, il cardinale ha provveduto ad inviargli.

“Un’esperienza che mi ha fatto tanto bene – sottolinea l’arcivescovo – soprattutto per stargli vicino e ascoltare tante storie, tanti drammi, promettendo di pregare per loro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico