Caserta Prov.

La Normanna resta ad Aversa, doppia festa domenicale per il team di Spezzaferri

normanna accordo (2)

Aversa – L’Aversa Normanna, pur avendo giocato in dieci per tre quarti di gara, per l’espulsione di uno dei giocatori chiave, pareggia zero a zero contro la temuta Cavese.

Un risultato che riempie di soddisfazione il presidente Spezzaferri e il sindaco De Cristofaro, seduto in prima fila, insieme all’assessore Michele Ronza, per assistere alla gara. Una presenza non solo da tifoso ma anche significativa per il futuro della squadra che dimostra la vicinanza dell’amministrazione alla società che rappresenta una tesoro prezioso per la città.

Un tesoro che l’amministrazione comunale non intende perdere, al di là della polemica avviata dalla mancata firma della fideiussione che avrebbe dovuto concludere la vicenda nata dalla richiesta di pagamento dell’energia elettrica consumata fino ad oggi dal 2009, anno della firma della convenzione che ha concesso l’uso gratuito dello stadio alla società.

Un debito che, come chiarito nella conferenza stampa del dopo partita tenuta congiuntamente da Spezzaferri e dal sindaco, sarà pagato grazie all’accordo fatto tra le parti che hanno concordato una nuova proroga al termine di scadenza, fissato per l’11 gennaio scorso.

“Non abbiamo alcuna difficoltà a venire incontro alla società che ha necessità di più tempo per il pagamento. La polemica è nata per una serie di incomprensioni che riteniamo ormai superate”, ha commentato l’assessore Ronza.

normanna accordo (1)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico