Gricignano

Gricignano, sapori e tradizione Atellana: weekend di cultura, spettacolo e gastronomia

sapori

“Viaggio nei sapori e nella tradizione Atellana all’ombra della Vite Maritata al Pioppo”. Sarà il tema della tre giorni di eventi, promossa dall’associazione Arcadia, dal 27 al 29 gennaio a Gricignano.

Il progetto itinerante, approvato con bando regionale e ideato dai Comuni di Gricignano, Cesa e Succivo, in sinergia con varie realtà associative territoriali, si pone l’obiettivo di mettere a sistema tutti gli eventi culturali, ambientali ed enogastronomici che hanno un significativo impatto positivo sullo sviluppo del territorio, secondo i principi della sostenibilità economica, sociale, ambientale e territoriale.

Un modello di promozione sistemica in grado di coniugare gli eventi culturali, con momenti di commercializzazione, con attività di comunicazione. La finalità principale è quella di realizzare un’offerta integrata e multidimensionale di eventi a vocazione turistica che riescano a conciliare la capacità di attrarre un numero sempre maggiore di visitatori con la valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze. Il progetto si propone di raccontare il territorio attraverso quello che è oggi riconosciuto come uno dei maggiori vettori culturali, economici e mediatici di un territorio e del suo genius loci: il patrimonio paesaggistico, architettonico ed enogastronomico.

A Gricignano l’arte dell’asprino è un’occasione per valorizzare le antichissime pratiche di coltivazione, raccolta e della produzione del vino asprino che, assieme alla produzione della canapa, rappresenta storicamente un’eccellenza e l’asse portante della economia agricola locale. Inoltre, la storia antichissima della “vigna maretata” abbraccia grandi civiltà del passato e ha radici profonde nella tradizione italiana tanto da divenire soggetto ispiratore di grandi maestri.

L’organizzazione della manifestazione prevede convegni, itinerari gastronomici, esposizioni, ed altre iniziative riguardanti la valorizzazione del patrimonio locale, ricco di storia, di tradizioni, di cultura e di bellezze paesaggistiche oltre ai prodotti tipici (Doc, Dop, eccetera) propri della zona.

Gli eventi prenderanno il via venerdì 27 gennaio nella sala consiliare “Emerico Buonanno”, proseguiranno con visite guidate e cenni su siti di maggiore interesse storico culturale e termineranno alla Masseria Campito, azienda produttrice di vino asprino locale esportato nel mondo.

Sabato 28 e domenica 29 gennaio lo storico cortile della Famiglia Carlo Buonanno, in corso Umberto I, farà da cornice a convegni, spettacoli folkloristici e di musica popolare, mostre di foto d’epoca, esposizione della canapa e di attrezzi per la lavorazione, il tutto accompagnato con degustazioni e stand di prodotti tipici locali.

A seguire il programma: 

programma sapori

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico