Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, De Rosa: “L’opposizione attacca senza informarsi sui fatti”

Casapesenna – L’opposizione attacca senza informarsi sui fatti, il sindaco di Casapesenna si difende illustrando i veri dati e tutti gli atti. “Capisco le difficoltà a fare opposizione contro un’amministrazione super operativa come la nostra – dichiara Marcello de Rosa –  ma dire cose inesatte non è corretto né per il ruolo che si ricopre né per i cittadini che leggono. Andiamo per ordine, l’amministrazione ha dato indirizzo di giunta per quattro progetti per il fondo di rotazione messo a disposizione della regione Campania ai comuni. I fondi servivano per finanziare i soli progetti e non la realizzazione dei lavori. Tanti comuni sono stati esclusi chi per una ragione chi per un’altra ma ciò non significa che i progetti in oggetto non possono essere interamente finanziati dalla regione Campania con altri fondi. La nostra intenzione è di impegnarci al massimo per riuscire ad ottenere il finanziamento dei quattro progetti in oggetto come già abbiamo fatto con l’isola ecologica, l’area Pip e l’intera rete fognaria, i loculi cimiteriali”.

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Marcello De Rosa vanta grandi successi anche nel sociale, numerosi interventi nelle scuole e a favore dell’ambiente raggiungendo nella raccolta differenziata il quorum del 65%.

“Se per il consigliere Carmine Piccolo – precisa De Rosa – tutto questo significa arrecare danno alla cittadinanza allora abbiamo un modo diverso interpretare le cose visto che Piccolo guarda la realtà del Paese in modo distorto. Inoltre voglio invitare chi ricopre un ruolo politico a dedicare maggior tempo per il ruolo che si ricopre e non solo il tempo perso. Certamente far parte di questa amministrazione è solo motivo di vanto e di orgoglio e le offese e i giri di parole li lasciamo a chi vive la politica solo come l’arte di additare. Per quanto riguarda le notifiche delle cartelle bisogna precisare che ci troviamo di fronte ad una società che opera in tantissimi comuni d’Italia e sicuramente la legittimità delle notifica non è a capo della corte dei conti. A quanto pare il consigliere Piccolo ha le idee molto confuse”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico