Casoria

Casoria, 40 chili di sigarette in casa: condannata una donna

Condannata ad un anno e sei mesi di reclusione dal giudice monocratico del Tribunale di Napoli Nord, dottoressa Ferrara, una donna di Casoria (Napoli), R.L.,per avere detenuto oltre 40 chili di sigarette trovate nella sua abitazione, dove risiede con la sua famiglia, e verosimilmente destinate alla vendita.

La Procura aveva richiesto due anni di reclusione, ma il giudice, sostenendo la tesi dell’avvocato Pasquale Delisati di Marcianise, che rappresenta e difende l’imputata, ha ritenuto che la stessa non era pregiudicata, venendo poi scarcerata beneficiando della pena sospesa.

La donna ora potrà chiarire la sua posizione in appello, dal momento che dubbi permangono sulla paternità del quantitativo di sigarette rinvenuto nell’abitazione.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Roma, studente bocciato: il padre picchia docente di Aversa e tenta di strozzarlo - https://t.co/wUeYKqoOIX

"EsplorAversa Giocando", il primo gioco di società vivente con i bambini del 'Rousseau' - https://t.co/aanaIQPR7W

Frode informatica, il Tribunale di Napoli Nord assolve un uomo di Arzano - https://t.co/j6Az4WDyKc

Aversa, lutto nella parrocchia di Santa Teresa: muore la sorella di don Ferdinando Piatto - https://t.co/vbInbdcwzd

Condividi con un amico