Casoria

Casoria, 40 chili di sigarette in casa: condannata una donna

Condannata ad un anno e sei mesi di reclusione dal giudice monocratico del Tribunale di Napoli Nord, dottoressa Ferrara, una donna di Casoria (Napoli), R.L.,per avere detenuto oltre 40 chili di sigarette trovate nella sua abitazione, dove risiede con la sua famiglia, e verosimilmente destinate alla vendita.

La Procura aveva richiesto due anni di reclusione, ma il giudice, sostenendo la tesi dell’avvocato Pasquale Delisati di Marcianise, che rappresenta e difende l’imputata, ha ritenuto che la stessa non era pregiudicata, venendo poi scarcerata beneficiando della pena sospesa.

La donna ora potrà chiarire la sua posizione in appello, dal momento che dubbi permangono sulla paternità del quantitativo di sigarette rinvenuto nell’abitazione.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Casapesenna, De Luca inaugura centro servizi dell'area Pip - https://t.co/gn463FNtRp

Santa Maria Capua Vetere, campione di arti marziali assolto da reato di rapina - https://t.co/Eef4eYfZcD

Aversa, crisi mercatini natalizi: la Lega chiede ubicazione più consona - https://t.co/Rq1YkNVXXS

Marcianise, "I mestieri dello Spettacolo": incontro con Lello Marangio - https://t.co/FW8Jj8MTiI

Condividi con un amico