Napoli

“Segreti d’Autore”, la storia di Napoli raccontata da “Il Mattino”

Napoli – “Segreti d’Autore”, un libro nato dalla collaborazione tra Fondazione Banco di Napoli e il quotidiano “Il Mattino”, con il sostegno del Banco di Napoli.

Una raccolta, unica nel suo genere, di ventisei racconti (la gran parte pubblicati sulle pagine del quotidiano napoletano, più alcuni inediti), tratti dai documenti dell’Archivio storico del Banco di Napoli, nell’ambito del progetto di valorizzazione messo in campo da ‘IlCartastorie’ (Museo dell’Archivio storico del Banco di Napoli).

La storia di Napoli e del popolo napoletano, con i suoi eventi, i suoi luoghi, e i suoi personaggi più o meno noti. Dalla terribile peste del Seicento alle eruzioni del Vesuvio; dalla rivoluzione partenopea del 1799 alla devozione per San Gennaro; dal Cimitero delle 366 fosse all’imponente Albergo dei Poveri, detto ‘Il Serraglio’, voluto da Carlo di Borbone, fino all’Ospedale degli Incurabili (uno dei più importanti luoghi dell’arte sanitaria a Napoli, che nei documenti d’archivio schiude i segreti delle infinite storie dei suoi pazienti, svelando i loro nomi e i loro mali).

E ancora: dal soggiorno napoletano di Caravaggio (con le sue Sette Opere di Misericordia e la mai ritrovata Pala Radovolich) al ‘delitto d’onore’ di Maria d’Avalos e Fabrizio Carafa per mano del principe madrigalista Carlo Gesualdo; dalla parabola di Angelo Carasale, ex maniscalco divenuto celebre impresario teatrale e direttore dei lavori del San Carlo (poi finito miseramente in prigione), ai misteri alchemici del principe di Sansevero Raimondo di Sangro; dalla bottega del pittore François de Nomé, detto ‘Monsù Desiderio’, fino alla rivolta di Masaniello, è davvero straordinario come la Storia riesca a declinarsi in questi racconti al plurale, a farsi ‘storie’, trasformandosi in conoscenza filtrata dalle emozioni di uomini e donne così lontani da noi, eppure allo stesso tempo così vicini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico