Home

Roma, trovato corpo ragazza cinese. Era scomparsa dopo essere stata scippata

E’ finita tragicamente la storia di Zhang Hao, la ragazza cinese di 20 anni scomparsa a Roma lo scorso 5 dicembre.

Il corpo della giovane è stato ritrovato nella notte tra giovedì e venerdì in zona Tor Sapienza, in un cespuglio. 

La scomparsa della ragazza era stato un giallo. La giovane era sparita in seguito ad un inseguimento. Era rimasta vittima di uno scippo e dopo aver individuato i responsabili aveva deciso di pedinarli per cercare di recuperare la borsa e il materiale all’interno. 

“Sto inseguendo tre uomini che mi hanno strappato la borsa, uno è di colore, gli altri due sono un po’ più chiari”, aveva dichiarato Zhang Hao alla coinquilina, Xiao Quing, prima della sparizione.

Zhang era a Roma dallo scorso anno e studiava presso l’Accademia delle Belle Arti di via Ripetta. La ragazza, il giorno della sparizione, era nei pressi dell’ufficio immigrazione per svolgere delle pratiche relative al permesso di soggiorno. Gli amici hanno raccontato che la ragazza aveva con sé una borsa da mille euro che potrebbe non essere passata inosservata fra chi stava in fila come lei allo sportello. “Era al telefono. Stava chiacchierando con uno di noi, poi ha iniziato a gridare. La chiamata è finita così e ora non riusciamo più a rintracciarla”, hanno raccontato gli amici.

Immediato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno messo al vaglio le immagini di videosorveglianza per cercare di risalire ai responsabili dell’accaduto. 

A partecipare alle ricerche della 20enne anche una quarantina di amici della giovane, assieme ai funzionari dell’ambasciata cinese di Roma. Le ricerche si sono concentrate fra i capannoni e i campi di Tor Cervara ottenendo la collaborazione dei rom degli accampamenti di via Salviati. “Ci hanno detto: Semmai rubiamo le borse non le persone”, ha dichiarato Xiao Quing.

Gli inquirenti stanno raccogliendo informazioni e indizi per far luce sulla morte della ragazza. Tra le ipotesi più accreditate vi è quella che Zhang possa essere stata investita da un treno mentre inseguiva i ladri.

Il cadavere dai tratti orientali è stato trovato intorno alle 3, dalla polizia, in via Guglielmo Sansoni, in zona Tor Sapienza in seguito ad una segnalazione. Si attende il riconoscimento ufficiale del corpo anche se pare non ci siano dubbi sull’identità della vittima.

Gli investigatori hanno informato che alcune immagini delle telecamere di videosorveglianza di un’azienda della zona hanno ripreso Zhang Yao mentre rincorreva qualcuno. Sarà l’autopsia a stabilire il momento del decesso e a chiarire se la giovane è stata uccisa dall’urto con un treno o se ha subito violenze. Bisognerà stabilire anche se la vittima sia stata gettata contro il convoglio o se si è trattato di un incidente.

Interrotta la circolazione ferroviaria sulla linea Roma – Sulmona intorno alle 4.10 per poi essere ristabilita alle 7,05.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico