Casavatore

Omicidio tatuatore Lavezzi, ergastolo per il killer di Cimminiello

Casavatore (Napoli) – Fu ucciso, nel 2010, a Casavatore, in provincia Napoli, il tatuatore Gianluca Cimminiello, dopo la pubblicazione su Fb di una foto con Ezequiel Lavezzi che scatenò l’invidia di un concorrente, il quale gli spedì un commando punitivo della camorra.

Ma lui, detto “Zendark”, abile boxeur, riuscì a respingere gli uomini del clan degli scissionisti che, per lavare l’onta, decisero di eliminarlo.

Ieri, Vincenzo Russo, ritenuto l’esecutore materiale dell’omicidio di Cimminiello, è stato condannato all’ergastolo al termine della requisitoria del procuratore generale della Corte di Assise di Appello.

Determinante è stato l’apporto alle indagini fornito dalla fidanzata di Gianluca, Anna, la quale ha riconosciuto in foto l’assassino. Lei, infatti, era presente quando Gianluca venne ucciso.

Nel video il commento della sorella di Gianluca, Susi Cimminiello.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico