Napoli

Napoli, armi del clan nascoste in cappella del cimitero Poggioreale

Armi in una cappella del cimitero di Poggioreale, a Napoli. È quanto ha scoperto la Polizia di Stato: molto probabilmente si tratta di pistole e cartucce appartenenti al clan Mazzarella.

Le armi erano nascoste in una borsa, tra alcuni stracci, all’interno di una cappella gentilizia. Si tratta di una una rivoltella 32 Long CTG, una rivoltella Mondial 6 mm, una pistola mitragliatrice K1 Skorpion corredata di caricatore e silenziatore, 161 cartucce di vario calibro, un caricatore monofilare e due berretti di colore scuro.

Il sospetto degli investigatori – sono intervenuti gli agenti del commissariato Montecalvario, con l’ausilio del commissariato Poggioreale e di un’unità cinofila – è che il piccolo arsenale sia costituito dalle armi utilizzate dagli affiliati al clan in tutti gli episodi criminosi venuti alla luce in questi ultimi anni. L’attività investigativa è concentrata sulla proprietà della cappella e degli eventuali legami con il clan Mazzarella.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola (CE) - Pasquale Menale ucciso a 17 anni, padre chiede riapertura indagini (13.06.18) https://t.co/t8qWzgkj9g

Rivolta dei detenuti nel carcere di Ariano Irpino: sequestrato agente - https://t.co/FRm16fXop6

Aversa, "La Notte delle Streghe" nel chiostro medioevale di Sant'Audeno - https://t.co/5u8cAoL89j

Teverola, Pasquale Menale ucciso a 17 anni: il padre chiede riapertura indagini - https://t.co/SOFSjvWIhy

Condividi con un amico