Italia

Annuncia il suicidio su Facebook, poi si toglie la vita

Ha annunciato la sua morte su Facebook, poi si è suicidato. E’ accaduto nel trevigiano, a Spinea. La vittima è Marco Favaro, 50 anni, gestore della pizzeria-paninoteca “Al Settimo Cielo” sulla Noalese a Zero Branco.

L’uomo ha scritto un post su Facebook mercoledì alle 16.52: “Addio…non ce la faccio più”. Seguito da tre emoticon con le lacrime. Poi si è recato nel locale, ha impugnato una pistola e si è suicidato.

Il corpo del ristoratore è stato scoperto intorno alle 18.30 da un cliente di un’officina adiacente all’esercizio commerciale, all’esterno della birreria-pizzeria di via Noalese.

Il passante ha creduto si trattasse di un malore e ha allertato i sanitari del 118. Inutile il loro soccorso, l’uomo era già morto da qualche ora.

Gli inquirenti stanno indagando per far luce su quando accaduto ma pare che Favaro fosse in difficoltà a gestire il locale da solo e che dopo la morte della moglie fosse entrato in depressione. La donna, Morena Voltan, 46 anni, era morta lo scorso giugno 2015 a causa di un tumore.

Fonti locali hanno riferito che il corpo dell’uomo è stato trovato all’interno del proprio locale, con un colpo di arma da fuoco alla testa, seduto sulla sedia del tavolo dove, fino ad un anno e mezzo fa, era solito consumare pranzo e cena assieme alla moglie. 

L’uomo lascia due figli, uno di 14 e l’altra di 6 anni. “Lo hanno trovato si è sparato”, ha scritto il ragazzino per rispondere a tutti i commenti lasciati da amici e conoscenti dell’uomo, informandoli dell’accaduto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico