Gricignano

Natale a Gricignano, tre stupende performance degli alunni del Comprensivo

Gricignano – Un articolato, creativo e riuscitissimo programma di eventi e iniziative, anche quest’anno l’Istituto comprensivo “Santagata” di Gricignano, retto dal dirigente scolastico, professor Gennaro Caiazzo, ha messo in opera in occasione delle festività natalizie, grazie alla collaborazione dello staff dirigenziale, il dsga, il personale docente e Ata.

Dopo la bella e sorprendente iniziativa della  visita della slitta di Babbo Natale e degli Elfi in tutti i plessi e la sede centrale, con la felicità di tutte le scolaresche, mediante il coinvolgimento di alcune associazioni ambientaliste locali, lo svolgimento delle manifestazioni per il Santo Natale, precisamente le tre stupende rappresentazioni della Natività alla scuola dell’Infanzia e il concerto  musicale delle “voci bianche”, che ha visto splendidi protagonisti  gli alunni della primaria e della secondaria di primo grado “Pascoli”,  guidati da insegnanti impegnati, per diverse settimane, in un clima di fattiva collaborazione, entusiasti e competenti, ha riscosso un successo davvero straordinario, allietando così per ben quattro serate  i genitori e le scolaresche, il personale docente,  i cittadini tutti,  davvero  molto numerosi, sia per  le scenografie, gli addobbi e le  belle “performance” di tutti gli allievi, sia per la grande partecipazione di  pubblico.

A dare avvio alle iniziative natalizie sono state le rappresentazioni de “Il Presepe Vivente”, che le docenti della scuola dell’Infanzia “Lorenzini”, sotto il coordinamento della responsabile Mirella Vitagliano, hanno promosso nella struttura di via Campotonico, per l’occasione divenuta un autentico villaggio natalizio e una scintillante cornice presepiale.

In un’atmosfera, davvero incantevole e magica per tanti aspetti  scenografici,  coreografici,  tradizioni natalizie, la riproduzione degli antichi mestieri, quali ciabattino, sensale, pescatore, lavandaia, contadino,  pescivendolo e altri, il magico suono degli zampognari con le ciaramelle e zampogne, il tutto corredato dalla presenza di tanti oggetti originali, recuperati per l’evento,  e intelligentemente guidati dalle loro insegnanti, i  piccolo alunni delle sezioni di cinque anni, A-D e F-G,  hanno messo in scena nel salone e aule del Plesso, nel corso di due bellissime giornate,  rispettivamente il 15 e 16 dicembre, tutti gli aspetti basilari e significativi della natività.

La riuscita del “Presepe Vivente” è avvenuta anche per la diligente e attenta preparazione dei bambini, con il diretto coinvolgimento delle famiglie, pronte alla collaborazione, per le scene curate in tutti i suoi aspetti, la preparazione del salone dove è stata ubicata la capanna della natività fino alle aule, tutte addobbate con materiali  e raffigurazioni delle tradizioni e mestieri del territorio, cui occorre aggiungere la realizzazione di  tanti addobbi, finalizzati ad abbellire l’intero edificio scolastico.

Per la raffigurazione degli  antichi mestieri, la Sacra Famiglia, i figuranti, sono stati tutti bravissimi i piccoli artisti dell’Infanzia, numerosi i piccoli  bambini extracomunitari raffiguranti, i quali  hanno vissuto un momento di crescita personale  molto interessante, regalando al preside Caiazzo, ai genitori, ai docenti  e personale scolastico, ai tanti cittadini presenti una bella lezione di civiltà sull’ integrazione dei popoli e la valorizzazione delle diverse tradizioni culturali, nonché un importante messaggio di  auguri di Natale, per l’interpretazione dei personaggi e le competenze con cui hanno  portato a realizzazione l’eccezionale l’evento natalizio.

Nello spazio polifunzionale della sede centrale “Santagata”, nella serata del giorno 16, si è svolto il concerto musicale, dal titolo “De Natale Non Disputandum Est”, che ha avuto uno straordinario successo sia per la bravura di tutti gli alunni partecipanti della primaria e secondaria di primo grado, sia per l’originalità dei percorsi utilizzati.

Tutti musicisti, cantanti, ballerini, hostess, presentatori, i componenti il coro, sia alunni che alunne,  in maniera sinergica e  con tanto entusiasmo della primaria “Santagata” e secondaria di primo grado “Pascoli” ottimamente preparati dai docenti  di educazione musicale Anoldo, Merone e Sparano, e dall’insegnante Pecoraro, sono stati protagonisti di uno spettacolo  da tanti aspetti  di natura professionale, che  ha davvero deliziato  il  numeroso pubblico, i cittadini, il personale scolastico, i rappresentanti di associazioni, le autorità presenti, riempendo gli spazi in ogni ordine di posti.

Gli allievi hanno condotto uno straordinario viaggio musicale, ripercorrendo attraverso i canti della tradizione natalizia e nuove proposte, i gusti dei ragazzi,  mettendo in luce interessanti attitudini e molto talento nelle loro splendide interpretazioni, tra i continui applausi e gli apprezzamenti di tutti con piena convinzione  Lo spettacolo è stato reso ancora più stimolante  per la partecipazione all’evento della “Bgs”, ossia la “Banda Giovanile Studentesca” dell’Istituto comprensivo di Gricignano, che si è costituita lo scorso anno, sotto la direzione del professor Merone. A conclusione, davvero tanti e meritatissimi i battimani in piedi all’unisono e da parte di tutti, per la soddisfazione e le emozioni da parte dei bravi protagonisti.

“E’ stato – ha spiegato il dirigente dell’istituto, Caiazzo – un appassionante e stupendo percorso progettuale, che le insegnanti hanno fortemente condiviso e preparato durante le attività anche di natura curricolari, attraverso esperienze concrete e coinvolgenti, rivolte a valorizzare e vivere partecipi la gioia di interpretare una diversa modalità di festeggiare il Natale e farsi gli auguri, attraverso la proficua partecipazione delle famiglie. Si tratta di un’importante innovazione nel portare avanti il discorso formativo dei bambini, dal momento che, con l’adesione ai valori della legalità, solidarietà, amore, amicizia e pace tra gli uomini e popoli del mondo, si permette di vivere in maniera gioiosa e tangibile serenità le feste del Santo Natale a scuola, e quindi in famiglia e nel contesto sociale. Per questo esprimo vivamente i miei ringraziamenti agli alunni, ai docenti e personale tutto, alle famiglie, alle autorità partecipanti, ai cittadini partecipanti”.

Certamente,  tra i percorsi  formativi e progettuali del Pof  triennale della scuola,  le attività promosse  per il Santo Natale vengono realizzate  secondo un’ottica di forte  verticalità dai tre ordini di grado dell’ Istituto Comprensivo, dal momento che la realizzazione  delle iniziative per il Santo Natale a scuola rappresentano momenti fondamentali per la crescita umana e culturale degli alunni, rafforzare il sentimento di  identità e appartenenza del personale, consolidare le relazioni interpersonali e il rapporto scuola-famiglia e fare emergere le potenzialità e il talento di ogni singolo.

L’Istituto, nell’ambito dell’offerta formativa del Pof triennale, ha ritenuto di far vivere alle scolaresche, personale scolastico e famiglie la festività natalizia come delle importanti opportunità per condividere esperienze di lavoro, di sperimentare innovazioni, di serenità, di solidarietà, di collaborazione e di divertimento, nonché per conoscere i simboli legati alle tradizioni del proprio territorio. Infatti, la ricorrenza del Natale offre lo spunto per creare occasioni di collaborazione scuola-famiglia, raccordo con il territorio e di arricchimento culturale creativo e relazionale.

Il dirigente Caiazzo, visibilmente soddisfatto per la riuscita dell’evento, nel suo intervento conclusivo, ha ringraziato le scolaresche, il dsga, il personale docente e Ata, i genitori per l’efficace forma di collaborazione nella realizzazione delle diverse iniziative.

Il dirigente, nel suo intervento conclusivo, nell’indispensabile e dinamico ruolo della supervisione, ha affermato che, in virtù dell’impegno e abnegazione di tanti docenti e collaboratori scolastici, come dell’ottima risposta di tutte le scolaresche e loro famiglie, è stato possibile l’attuazione dell’impegnativo programma, creando nuove opportunità formative e arricchendo l’offerta formativa con risultati molto interessanti. Ha espresso  i ringraziamenti personali a tutte le componenti scolastiche, per la  magistrale trasversalità dell’iniziativa, agli insegnanti tutti, in  particolare alle collaboratrici del dirigente, D’Aniello e De Michele, per l’attività di coordinamento; al professor Anoldo per la sua tenace creatività nella promozione delle iniziative;  ai docenti di  musica, Sparano e Merone,  rispettivamente per la guida delle scolaresche nelle esecuzione dei canti e guida della “Bgs”, con  chiara competenza; Di Luise e Girfatti, che hanno  concorso  fattivamente per l’attuazione del concerto per il Natale;  all’insegnante Pecoraro, per l’organizzazione davvero preziosa alla primaria, insieme alle colleghe Giustina Colella ed Elvia Capone; alle responsabili dell’Infanzia Plesso “Lorenzini”, Vitagliano e Salzillo, e del Plesso “Pascoli”, Barbato e Chirico, per la bella  rappresentazione della Natività nella giornata del 20 dicembre, che concluderà il ricco programma di iniziative ed eventi, mediante attività artistiche,  drammatizzazione, canti, e soprattutto un “Presepe Vivente”, che vedrà protagonisti  i bambini di cinque anni delle sezioni A e D; agli insegnanti  tutti e collaboratori scolastici, per la collaborazione e viva partecipazione alla preparazione e attuazione delle iniziative.

L’istituto “Santagata”  ha dato, ancora una volta,  una bella dimostrazione  di  essere una reale “Comunità educante”,  di  saper raccordarsi in maniera efficace con il territorio, di rappresentare un concreto stimolo  di sviluppo per  tutta la comunità  di Gricignano; e, soprattutto, di cogliere il punto più qualificante, che il Natale rimane nel contempo una festività e tradizione culturale, religiosa e popolare di profondo spessore educativo,  particolarmente sentita e basata sugli affetti,  e che il periodo natalizio rappresenta per i bambini un periodo ricco di emozioni, di attese e di gioia, che riesce a sostanziare l’evento di importanti  e ricche occasioni formative.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico