Aversa

“Morsi & Rimorsi” apre ad Aversa e adotta un monumento

Arte, sociale e cucina sono gli ingredienti per un progetto dall’alto valore culturale. Morsi & Rimorsi apre anche ad Aversa e si presenta al pubblico con un’iniziativa di grande rilievo culturale legato all’amore per il proprio territorio, “Adotta un monumento”.

Grazie ai proventi della vendita della pizza Aversana, al costo di nove euro, sarà possibile sostenere il restauro di un mosaico del XVII secolo nella Cattedrale di Aversa.

L’iniziativa è dell’imprenditore della ristorazione Gianfranco Iervolino, titolare di “Morsi & Rimorsi”, che ha inaugurato, dopo Caserta, una nuova sede ad Aversa. Il mosaico raffigura il cardinale Innico Caracciolo, Arcivescovo di Bari, poi vescovo di Aversa – dove fondò il Seminario e restaurò la Cattedrale – e Nunzio straordinario in Svizzera, che fu sepolto nella Cappella del Santissimo Sacramento. Abbiamo ascoltato Gianfranco Iervolino.

“Morsi & Rimorsi” è un format che si caratterizza per il forte legame con il territorio e la vocazione sociale. Quello di Aversa è il terzo progetto che nasce in terra di lavoro e l’opera della Diocesi di Aversa che sarà restaurata grazie al contributo di un gruppo di imprenditori attivi nella ristorazione: i fratelli Luca, Paolo e Giuseppe Capece, soci di Morsi & Rimorsi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico