Aversa

Aversa, l’assessore D’Aniello promuove raccolta di indumenti usati

Aversa – L’assessore all’Ambiente, Tiziana D’Aniello, dà impulso ad una particolarissima iniziativa sociale finalizzata alla ridistribuzione delle risorse e alla riduzione della presenza di rifiuti di tipo particolare quali sono gli indumenti usati.

Si tratta della raccolta degli indumenti usati, un’operazione che, fatta eccezione per alcuni contenitori installati presso qualche edificio religioso, fino ad oggi è stata effettuata da società private che passano per le abitazioni degli aversani lasciando un volantino in cui viene indicato il giorno di deposito degli indumenti che saranno poi ritirati per essere distribuiti a chi ne può avere bisogno.

Questo in teoria, giacché in pratica, come dimostrato da numerose inchieste televisive, spesso gli indumenti usati finiscono nei mercatini rionali per essere rivenduti ad esclusivo beneficio degli organizzatori del prelievo che viene effettuato, di fatto, senza alcun tipo di controllo.

Grazie all’iniziativa dell’assessore D’Aniello ora chi vorrà donare abiti usati potrà farlo, sicuri che saranno donati a chi ne ha bisogno, depositandoli in appositi cassonetti che verranno distribuiti sul territorio comunale per essere poi raccolti sotto il controllo dell’ente locale per essere distribuiti a chi ne ha davvero bisogno.

Assieme a questo obiettivo primario c’è poi quello conseguente ad una raccolta effettuata in maniera corretta di far crescere la percentuale di rifiuti tessili riciclati che oggi in Italia è ferma al 12 per cento.

Naturalmente, raccogliere in maniera differenziata con specifici cassonetti questo tipo di rifiuto avrà un effetto positivo anche sulla qualità dell’ambiente, eliminando una percentuale di rifiuto definito indifferenziato che viene spesso abbandonato per le strade della città senza tener conto del calendario del prelievo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico