Aversa

Aversa, discariche abusive: il Comune crea la “mappatura”

Ci sono strade periferiche come via Cappuccini o via dell’Archeologia ma ci sono anche tante strade anche centrali quali via san Giovanni, via Nobel e via Ungaretti nell’elenco che l’amministrazione comunale di Aversa ha redatto ed approvato in occasione di una delle ultime sedute della Giunta Comunale.

Si tratta di una vera e propria mappatura, prevista dalla legge quella che la coalizione di centro destra, guidata dal sindaco Enrico De Cristofaro, ha eseguito per registrare le aree interessate da abbandoni e roghi di rifiuti relativamente al biennio 2015 – 2016.

Andiamo, però, per ordine e si nota che nell’elenco spicca due volte il nome di via Cappuccini. Una volta sul suolo comunale una volta su suolo privato sono stati lasciati rifiuti di vario genere ed anche materiale contenente amianto; nel caso del territorio comunale i rifiuti sono stati rimossi mentre nel caso del suolo privato non ancora. Due nomination anche per via Nobel. In entrambi i casi si tratta di aree di proprietà privata dove è stata riscontrata la presenza di materiali edili di risulta, materiali plastici e miscele bituminose e anche qui non si è avuta nessuna bonifica dei suoli.

In Via del Campo, invece, sul terreno comunale dell’ultimo tratto verso Carinaro sono stati riscontrati rifiuti di varie tipologie e materiali contenenti amianto. I rifiuti sono stati rimossi nel solo tratto di strada ricadente nel territorio comunale. Ancora in zona periferica, questa volta lato verso Cesa, in via Madonna dell’Olio sono stati riscontrati rifiuti di ogni tipo, rimossi ma purtroppo in pochi giorni nuovamente presenti tanto che rendono difficile il passaggio delle autovetture sulla carreggiata già piuttosto stretta punto. Pochi metri più in là, in via dell’Archeologia, nei pressi di due scuole superiori, la Ragioneria Alfonso Gallo e l’Itis Alessandro Volta, ci sono rifiuti di varia tipologia rimossi ma solo raccolti e messi in grossi sacchi bianchi che fanno bella mostra di sé da diversi mesi.

Si passa, poi, ad Aversa sud; nello specifico, in via Cirigliano, nei pressi dell’ippodromo omonimo. Anche qui, nella strada di competenza comunale, sono stati abbandonati materiali sia in cemento che in amianto, attualmente in corso di rimozione. Sempre nella zona di Aversa Sud, in via Gramsci, località masseria Scoppetta liscia, sono stati rinvenuti in area privata, autoveicoli ciclomotori ed autocarri dismessi nonché rifiuti di varia natura ancora presenti sul posto. In zone più interne, tipo via Ungaretti e Piazza Quasimodo sul terreno comunale sono stati trovati rifiuti di varia natura e rifiuti combusti frutto di incendi appiccati da ignoti che sono stati rimossi.

Ancora sul posto, invece, i rifiuti di varie tipologia anche in via San Giovanni all’altezza del civico 12 in proprietà privata. Abbiamo, poi, infine solo in ordine di elenco ma non in ordine di importanza l’area ex Texas Instruments tra viale Kennedy e viale delle Industrie, dove su suolo privato ci sono i rifiuti di varie tipologie abbandonati da tempo da sconosciuti, che non sono stati rimossi. L’elenco è stato redatto dal dirigente dell’ufficio tecnico ingegnere Raffaele Serpico grazie anche all’aiuto della polizia municipale e alle relazioni sia della Prefettura di Caserta che dell’Arpac.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico