Home

Padre e figlia disabile morti in casa: è giallo

Torino – Un uomo e una donna, padre e figlia, sono stati trovati privi di vita nella loro abitazione a Torino, mercoledì mattina. 

Le morti sono avvenute al quinto piano di un edificio in via Negarville 33. Gli inquirenti ipotizzano si tratti di un duplice suicidio, forse un omicidio suicidio, oppure un semplice incidente.

A perdere la vita l’anziano Gino Leone, 72 anni, e sua figlia Roberta, 41 anni, affetta da disabilità. Sotto choc la madre della ragazza che ha rinvenuto entrambi i familiari morti quando è rientrata a casa intorno alle 8. I due corpi erano in camera da letto.

 “Mi ha chiamato mia sorella e mi ha detto di venire perchè erano morti tutti. Così mi ha detto”,  ha dichiarato Toni Gasbarroni cognato di Gino.

“Era una famiglia che aveva avuto tante disgrazie ma non c’erano problemi evidenti ultimamente anche se non ci vedevamo da un po’”, ha aggiunto il cognato.

Fonti locali hanno riferito che pochi anni fa la sorella di Roberta si era suicidata. 

Immediato l’intervento sul posto dei carabinieri della compagnia Mirafiori e della scientifica. In base a un primo esame del medico legale sembra che padre e figlia siano morti per cause naturali. Non ci sono segni di violenza sui corpi. Disposta l’autopsia e avviata un’indagine per far luce sull’accaduto. Il padre potrebbe essere morto 24 ore prima della figlia.

I vicini hanno riferito che la donna era in casa perchè influenzata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico