Napoli Prov.

Fortuna Loffredo, medico legale: “Era viva quando fu lanciata dall’ottavo piano”

“Quando Fortuna è stata lanciata nel vuoto  era viva e cosciente”.I dottor Nicola Balzano, medico legale che ha seguito l’autopsia sul corpo di Fortuna Loffredo parla alla terza udienza. Parole che gelano l’aula.

Mimma Guardato, la mamma, scoppia in lacrime e lascia l’aula. Per il medico legale la piccola è caduta di spalle leggermente inclinata sul lato destro da un’altezza superiore di 10 metri. “Da quanto accertato non aveva subito violenze fisiche, del tipo che sono procurate quando ci si difende da un’aggressione”,  ha spiegato il medico legale.

Terza udienza oggi del processo per l’omicidio di Fortuna Loffredo, la bimba del Parco Verde abusata e uccisa secondo l’accusa da Raimondo Caputo, detto “Titò”, ex convivente di Marianna Fabozzi, mamma delle tre bambine che hanno accusato lo stesso Tito’ di essere l’ aguzzino di “Chicca”.

Ascoltato il tenente Luigi Carriero, all’epoca responsabile del nucleo operativo della compagnia di Casoria, che coordinò le prime indagini. Nel pomeriggio saranno sentiti anche il perito medico che eseguì l’autopsia e l’esperto che effettuò i rilievi balistici per determinare la curva di caduta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico