Home

Finto mendicante rapinava e picchiava anziane, arrestato

“Mi aiuti, ho fame”. Con la scusa della carità un uomo, un rumeno di 30 anni, ‘agganciava’ donne anziane sole, chiedeva loro qualche moneta per poter mangiare, e magari qualcosa riusciva a mettere in tasca. Ma poi le seguiva nell’androne di casa e, mentre queste aspettavano l’ascensore, le colpiva a pugni in faccia e le derubava.

Le aggressioni sono andate avanti per un po’, sempre con lo stesso copione. Fino a quando la telecamera installata nell’androne di un condominio ha ripreso l’azione e l’uomo è stato individuato: si tratta di Drinel Ilie, 30 anni, romeno. Gli agenti del commissariato di Porta Genova lo hanno rintracciato nella sua casa in via Morgantini e hanno così eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

L’uomo ha diversi precedenti, anche specifici. È accusato di aver picchiato e rapinato quattro anziane sorprese all’interno dell’androne di casa e, in un caso, nella segreteria di una parrocchia. Le vittime hanno riportato prognosi dai 7 ai 15 giorni.

Il modus operandi era sempre uguale: seguiva le donne con la scusa di chiedere elemosine o informazioni e al momento giusto le colpiva. Tre episodi sono avvenuti in zona Porta Genova, un quarto nel quartiere Comasina. Il periodo di azione va da maggio ad agosto scorso.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, abbattimento di pini a rischio nel Parco Pozzi https://t.co/mZ8pTOuGtU

70 anni Dichiarazione Diritti dell’Uomo: a Napoli unica tappa italiana di Human Rights Film https://t.co/zIRfdYatjr

Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto https://t.co/JvAHFfXVtL

Napoli - Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto (10.05.18) https://t.co/afciQg3PvQ

Condividi con un amico