Napoli Prov.

Controlli anti camorra, trovate armi e polvere da sparo nel Napoletano

Castello di Cisterna (Napoli) – Controlli dei carabinieri a centinaia di detentori di armi. Denunce e diffide. Sequestri di fucili, pistole, coltelli, munizioni e polvere da sparo Nelle ultime settimane i militari del gruppo di Castello Di Cisterna hanno intensificato i controlli ai detentori di armi.

Il bilancio è di 321 controlli, 29 persone denunciate all’autorità giudiziaria e 48 diffidate per omessa presentazione del certificato anamnestico. Sequestrate 59 armi (45 fucili da caccia, 12 pistole semiautomatiche, un revolver e un coltello), 1.371 munizioni di vario calibro e 3,6 chili di polvere da sparo.

Le denunce hanno riguardato prevalentemente i passaggi di armi ereditate o ricevute in regalo e mancate comunicazioni del cambio luogo di detenzione.

I provvedimenti di diffida sono conseguenti all’omessa presentazione del certificato anamnestico previsto dalla normativa: il decreto legislativo 121/2013, infatti, ha stabilito che chi detiene armi deve presentare il certificato medico di idoneità psicofisica alla detenzione, ovvero lo stesso richiesto per il rilascio del nulla osta all’acquisto previsto dall’articolo 35 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.

I controlli dei militari sono stati orientati anche a riscontrare eventuali anomalie o situazioni irregolari sulla corretta modalità di detenzione delle armi, sia per scongiurare che alle stesse possano accedere persone senza titolo, sia per evitare che le armi non correttamente detenute possano essere sottratte, ad esempio in occasione di furti.

Recenti attività investigative su diversi clan camorristici hanno infatti evidenziato che questo è uno dei canali di approvvigionamento delle armi – forse quello più importante – da parte della criminalità organizzata.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Cesa, caso stalking: De Michele si dimette dal Pd. “Mai tutelato dal mio partito” https://t.co/9rY6uNUbch

Campania, videosorveglianza: sindaci chiedono altri fondi in Commissione Terra dei Fuochi https://t.co/ZO1i7h0Bsl

Casal di Principe, trovava auto rubata con all'interno 4 fucili e il "kit rapinatore" - https://t.co/tRVsjHa7M3

Condividi con un amico