Home

Andria, rapina salumeria e spacca bottiglia in testa al titolare

Andria – E’ entrato in un negozio di prodotti alimentari, ha chiesto una bottiglia di liquore e poi ha chiesto al proprietario un altro prodotto, ma solo per indurlo a dargli le spalle. A quel punto lo ha colpito al capo con la bottiglia, rompendola sulla testa dell’uomo.

Le urla della vittima hanno richiamato la moglie dal retrobottega, la quale è intervenuta per aiutare il marito, ormai incapace di muoversi e caduto al suolo. Il rapinatore ha continuato a picchiare entrambi con un bastone, con grande violenza, poi ha preso l’incasso ed è fuggito.

E’ accaduto sabato sera ad Andria, alla periferia della città, nel quartiere di San Valentino. Gli agenti del commissariato di polizia, grazie alla descrizione delle vittime e alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, hanno identificato e arrestato il presunto responsabile della
rapina.

Si tratta di un 31enne di Andria, Antonio Di Fonso. Lo hanno rintracciato nel centro della città dopo un paio di ore, l’uomo ha tentato la fuga ma all’alba di domenica è stato arrestato. I due coniugi, nonostante la violenza dell’aggressione, non sono in pericolo di vita. Il marito è ancora in ospedale, ha riportato diverse ferite lacero contuse a volto e capo, per lui la prognosi è di 30 giorni.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

30 tonnellate di marijuana sequestrate nelle campagne dell'Agrigentino - https://t.co/rzY1Z62ysj

Saccheggiavano appartamenti in tutta la Campania: 15 arresti - https://t.co/0Yw37yARQZ

Camorra dietro appalti cimiteri Trentola Ducenta e Casapesenna: arrestato “imprenditore di Zagaria” https://t.co/r6J7D5kdsl

Case vacanza e affitti “in nero” per 17 milioni di euro: blitz tra Lucca e la Versilia https://t.co/Z5urbZkZ0k

Condividi con un amico