Home

Agrigento, false invalidità: sequestro da 2,5 milioni a pensionato

Agrigento – Sequestro da 2 milioni e mezzo di euro da parte della Divisione polizia anticrimine. Il tribunale di Agrigento, su proposta del questore Mario Finocchiaro, ha emesso un provvedimento di sequestro di immobili, vetture, rapporti finanziari e impianti produzione di energia rinnovabile di proprietà o nella disponibilità di Daniele Rampello, 49 anni.

Rampello, già pensionato, è considerato l’ideatore ed organizzatore di un ampio sistema di corruzione, smantellato – scrive la Questura – due anni fa grazie alle indagini della Digos, coordinate dal pm Andrea Maggioni.

Si tratta di uno dei personaggi chiave dell’inchiesta “La carica delle 104” che proprio in questi giorni è stata rilanciata con due ulteriori tranche per complessivi 300 indagati. Avrebbe fatto da procacciatore di clienti sul territorio coordinando poi tutto il resto. I falsi malati, insieme ai familiari, avrebbero pagato quello che serviva per arrivare allo scopo: ottenere lo status di invalido incassando previdenze dallo Stato.

Per arrivare all’obiettivo sarebbe stato necessario pagare i medici in cambio di false attestazioni e magari arrivare alle visite in ambulanza e in sedia a rotelle.

Le intercettazioni telefoniche audio e video della polizia sono state decisive: le telecamere nascoste hanno filmato vere e proprie sceneggiate dove la finta invalida, poco dopo essere scesa dall’ambulanza e dalla sedia a rotelle per sottoporsi alla visita, va via a piedi al supermercato e spinge il carrello con la spesa.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Elezioni Lusciano, Esposito e Inviti presentano le liste: ecco i candidati https://t.co/ENZEMhmAf8

Carinaro (CE) - Artigianato campano: convegno con Stefano Graziano (12.05.18) https://t.co/wDR1PwaUy4

Casapesenna, De Rosa: "Rischio dissesto è frutto della fantasia di Piccolo" - https://t.co/j0otHz9rye

Carinaro, artigianato campano: convegno con Stefano Graziano - https://t.co/NkS9rJBAll

Condividi con un amico